Home Page di BrembillaFrazioni di BrembillaCenni Storici di BrembillaManifestazioni e Eventi a BrembillaNumeri Utili di Brembilla
Carattere medio Carattere grande


 
Le fotografie in alta risoluzione di Brembilla Le Fotografie di Brembilla
Archivio Fotografico di Brembilla
News Brembilla Le News di Brembilla
articoli e news di Brembilla dai giornali locali
Itinerari escursioni a Brembilla Trekking escursioni a Brembilla
Reportages tragitti, itinerari, escursioni sui sentieri di Brembilla
La Valle Brembilla La Valle Brembilla
La Brembilla non e' solo industria. Basta lasciare in fondo valle e risalire le stradine e le mulattiere dei due versanti della valle per poter ammirare numerosi vecchi nuclei storici, esempi tra i piu' significativi dell'architettura rurale, di montagna.
Libri su Brembilla Bibliografia Brembilla
Bibliografia realizzata dal Centro Studi Francesco Cleri e dal Centro Storico Culturale Valle Brembana
Brembilla,  Terra di Imprenditori Brembilla, Terra di Imprenditori
Chi per la prima volta dai Ponti di Sedrina risale la Val Brembilla lungo la provinciale, tutto si aspetterebbe di trovare meno quello che compare ai suoi occhi..
Borgo Antico di Catremerio Borgo Antico di Catremerio
Catremerio paesello di montagna, a 988 mt di altitudine, adagiato tra verdi pascoli e folti boschi, sulle pendici del Pizzo Cerro..
Borgo di Malentrata Borgo di Malentrata
Malentrata Bassa č formata da due gruppi di case, il primo, posto sulla destra, salendo la mulattiera, provenienta da Brembilla..
Borgo di Cerro Foppa Borgo di Cerro Foppa
Numerose piccole contrade, compongono Cerro di Brembilla. Cadamone, Fustinoni, Chigavacca, Malvesuta, Cerro Foppa, Culo d'Asino, Ghiolo, Boscalone, Ca' Donzelli, Finiletto..
Borgo di Cavaglia Borgo di Cavaglia
Cavaglia, posto a 837 mt. di altitudine, č, insieme a Catremerio, uno dei borghi antichi pių belli e pių antichi della Valle Brembilla..
Biblioteca Comunale di Brembilla Biblioteca Comunale di Brembilla
Orari, Staff, Servizi e regolamenti, Periodici, Cenni storici, Eventi..
Ufficio Postale di Brembilla Ufficio Postale
Orari e Servizi disponibili nell'Ufficio PT di Brembilla.
Brembilla e le sue Frazioni
CADELFOGLIA
CADELFOGLIA
Insieme al capoluogo e' una delle frazioni piu' popolate di Brembilla insediatesi sul fondo valle. Con le altre contrade limitrofe raggiunge gli 800 abitanti e dista circa 1 km dal centro di Brembilla. Il caseggiato piu' antico sembrerebbe quello del Pelabròch, collocato nella parte alta della frazione. Prima della cacciata dei Brembillesi, Cadelfoglia faceva parte del comune di Brembilla, che si era staccato nel 1234 dalla corte di Almenno. Tuttavia la frazione non subi' la distruzione, perche' insieme a Passabona e Cavaglia riusci' a farsi inserire furbescamente nel comune di Gerosa ed a evitare cosi' la rappresaglia Veneta.
Laxolo con la chiesa di San Gottardo
LAXOLO
Il territorio di questa frazione, grazie alla splendida posizione e al terreno pianeggiante, risultava per la maggior parte coltivato a granoturco, frumento, segale e perfino a caffe', adatte alla sopravvivenza dei suoi abitanti. Laxolo risulta essere quindi una delle frazioni piu' importanti della valle, sia per la posizione, che per la possibilta' di sfruttamento. Annoverava tra i suoi abitanti potenti famiglie possidenti, che derivavano la loro potenza dallo dall'intensivo sfruttamento del territorio. Le numerose contrade di Laxolo sono: Carbolom (Carbolonch), Fornace (Furnàs), Nespolo (Nèspol), Ca' Bonadino (Ca' Bonadi'), Ca' Muzzocco (Ca' Mosoch), Torre (Tor), Ca' Berardi (Ca' Beràrcc), Campetto (Campèt), Ca' Pesenti (Ca' Pisècc), Ca' Remondi, Pagliaro (Paèr), Canuova (Canöa), Calegreno (Caligrè), Magrumo (Magröm), Ca' Banocchio (Cabonòcc).
La chiesa dedicata a  S. Antonio Abbandonato
S. ANTONIO ABBANDONATO
Nella localita' di S. Antonio probabilmente esisteva gia' nel 1400 una piccola Cappella dedicata a S. antonio. Pur essendo nel territorio di Brembilla e dipendente dalla parrocchia di Brembilla, sono preferibilmente gli abitanti di Zogno che frequentano questa chiesa. In data 22 luglio 1887 sua eccellenza Mons. Gaetano Camillo Guindani emetteva il decreto di erezione. La parrocchia risulta costituita da una decina di contrade: Prisa Alta, Prisa Bassa, Zernione e Colle appartenenti al comune di Zogno; Castignola di Qua, Castignola di La', Tiglio, Moia, Cais, Muraca e Stalla appartenenti al comune di Brembilla.
La chiesetta di Cavaglia dedicata alla Madonna de La Salette
Cavaglia sita a metri 837 s.l.m. e' uno dei piu' belli e antichi borghi di Brembilla, l'agglomerato di case e' posto su un immenso falsopiano tra un costone prativo che scende fino alla conca del Dosso da un lato e dall'altro nella valle di Camerata. E' avvolta e protetta dall'alto da una piccola catena di monti: il Castello di Cornalba (della regina), il Foldone, il Sornadello e il Pizzo Cerro, mentre in posizione piu' avanzata giganteggia il massiccio del Còren (Monte Corno). Per chi si avvicina dal sentiero che scende dal Corno, Cavaglia offre uno scenario stupendo.
Il Borgo Antico di Cavaglia
Il gruppo di case di Malentrata
Il nuccleo abitativo di Malentrata sembra piu' una fortezza, che una contrada contadina. Le abitazioni, collocate alla sommita' di un colle, godono di una particolare visuale del fondovalle; l'antica mulattiera, che attraversava l'abitato trovava in questo luogo una sosta obbligata dopo le fatiche dell'ascesa. Il toponimo di Malentrata e' nato proprio a sottolineare la difficolta' d'accesso al colle. Il gruppo di case posto sulla destra salendo la mulattiera, oggi si presenta egregiamente ristrutturato, mentre quello posto sul versante delle case di Sottosiepe, versa in stato di degrado. Nel 1830 Malentrata contava 30 abitanti, oggi la contrada e' abitata stabilmente da due famiglie, mentre nella stagione estiva vi soggiornano alcuni villeggianti.
Frazione di Catremerio
Catremerio, splendido borgo alpestre posto a 992 metri s.l.m., e' una delle piu' belle e antiche contrade di Brembilla. Adagiato tra verdi prati, puo' essere considerato la perla della Val Brembilla, sia per la sua posizione incantevole, che per la rustica architettura delle sue contrade. Grazie anche al tardivo arrivo della carrozzabile (1978), nonostante sia stato assalito dall'usura del tempo, mantiene gran parte dell'originale, architettura cinquecentesca. La bellezza delle sue lobbie, l'intreccio di scale in legno, i tetti in coppi, i selciati antistanti alle abitazioni ed il canale scolatoio che attraversa la contrada sono vere e proprie opere d'arte povera ormai uniche.
Il Borgo Antico di Catremerio
La chiesa della Preparazione di Maria S.S. al Tempo
CAMORONE
Camorone e' posto a 467 m. s.l.m., tra la chiesa e la contrada Gabbalino. La frazione prende nome dall'antica famiglia dei Moroni, che con l'altra famiglia possidente dei Berizzi ebbe un ruolo primario nella storia meno recente dell'intera frazione. La prima testimonianza dell'eta' delle abitazioni e' la data "1540" incisa su un portale della piazza. Nel 1596 Camorone faceva parte del comune di Sedrina. Nel 1830 la minuscola frazione censiva 19 abitanti in quattro nucclei famigliari. Camorone come molte altre contrade verso gli anni Sessanta, comincia rapidamente a perdere la sua identita' contadina. Le ultime famiglie contadine furono quelle dei Rinaldi e dei Carminati (Misaröi). Nella storia recente di Camorone va ricordata "l'ostarea del Pirèto". Nel 2002 fu parzialmente devastata da una grossa frana - Filmato del crollo della 11^ casa di Camorone