Altitudine 1.025 metri s.l.m.
Lat. 45°59'30"48 - Long. 09°36'10"08
Municipio: Tel. 0345.88021
Misure: superficie 9,34
Valle Brembana, 50 km da Bergamo

CusioEscursioni ed itinerari - pag.3


Tramonto dalla vetta del Monte Avaro (2.080 m s.l.m.)
Facile ascesa con le ciaspole sulla vetta del Monte Avaro, un'oretta e mezza di facile salita partendo dai Piani dell'Avaro (la strada e' percorribile senza catene da neve) su neve compatta a ben tenuta. Pendii e versanti a sud che hanno scaricato, il manto nevoso oltre i 2000 m e' di circa 2 metri. Ripreso il tramonto con il sole che fa capolino tra le due grigne. Alcune immagini.....

Passeggiata con le ciaspole sui Piani dell'Avaro (Cusio)
Nel pomeriggio di oggi, un po' per rinfrancare lo spirito, un po' per sgranchirmi le gambe dopo i piccoli eccessi dei giorni festivi sono andato per la seconda volta in vita mia sui piani dell'Avaro (la prima volta è stata lo scorso Agosto). Per l'occasione non potevo non portarmi appresso la mia nuova "bridge", vuoi per provarla, vuoi perchè speravo ardentemente di catturare qualche buona immagine per rinfrescare (in vari sensi) lo sfondo del desktop. Erano le 15 circa quando ho lasciato la macchina poco prima del Ristorobie ed ho iniziato a risalire rilassatamente i pendii; vi confesso che forte è stata l'emozione nel vedere tanto splendore.....

Ascesa con ciaspole e ramponi al Rifugio Benigni
La neve è bella dura di mattina in alcuni tratti si faceva fatica ad impiantare i ramponi nel ghiaccio il tratto più pericoloso è la traversata dopo i tavoli sotto il passo Salmurano fino ad arrivare in cima al canalino. Comunque neve durissima lungo tutto il sentiero fino su al Rifugio Benigni. Nel pomeriggio ci sono state diverse scariche un' pò ovunque e di grandi quantità, la discesa l'ho fatta sempre con i ramponi fino alla fonte San Carlo e poi ciaspole. Oggi è stata una giornata bellissima anche se il vento era decisamente forte, temperatura la mattina -8 il pomeriggio col sole +12 interno rifugio -5....

Il Tramonto sulle pendici del Monte Valletto
Decisione rapida con scambio di MP e salita da record verso il Valletto.. una lotta contro il tempo per non perdere gli ultimi raggi di sole... partenza San Giovanni ore 16.45, dai Piani del Monte Avaro 17.20 con l'Andrea che faceva da lepre e scherpa!!! anticima del Valletto (2.323 m) ore 18.30.. tra camosci e aquile che sfrecciavano sopra le nostre teste..!! Panorama mozzafiato sui sottostanti Laghetti di Ponteranica e la catena orobica ammirando un fantastico tramonto.. anche se disturbato da nebbioline di passaggio.....

Curva Scioc (Cusio) - Rifugio Benigni - Cima Piazzotti
Sabato 31 luglio la sveglia suona molto presto. Alle 6.30 si inizia a camminare. Lasciamo l'auto alla curva degli Scioc e ci avviamo lungo il sentiero 108 con destinazione Rifugio Benigni. I primi raggi di sole lambiscono la cresta del Pizzo Giacomo ed i colori sono bellissimi. Percorriamo buona parte del sentiero all'ombra ed il sole ci raggiunge poco prima del canalino. Da qui, alzando lo sguardo, vediamo alcuni stambecchi con la luna che fa da sfondo nel cielo sgombro di nubi. Raggiungiamo il Rifugio Cesare Benigni e in 20 minuti anche la Cima Piazzotti. Qui il panorama è davvero mozzafiato. Rientro al Rifugio e qui troviamo i nostri amici forumendoli-tecnici nonchè l'admin alle prese con la sistemazione della webcam. Bellissima giornata e simpatica escursione......

Giro ad anello su sei cime attorno ai Piani dell'Avaro
Partenza dai Piani dell'Avaro in direzione del Monte Avaro salendo dalla spalla sud; da qui discesa dal versanto opposto prendendo il 101 andando poi a salire sulla cresta che porta in vetta al Valletto. Prima di questa cima, salita al Mut se Sura e poi in pochi minuti in cima al Valletto. Scesi da qui Don ci saluta, mentre noi proseguiamo scendendo a nord e risalendo da un canalino roccioso fino a riprendere la cresta che, con qualche passaggio divertente , porta in vetta al Monte Ponteranica. Discesa dalla normale teniamo il sentiero alto fino alla Bocchetta di triomen da dove saliamo la cresta fino alla quinta vetta. Qui seguiamo la spalla est fino ad incrociare il 101 dove saliamo la modesta cima Foppa.....

Giro scialpinistico: Monte Avaro - Pescegallo - Ponteranica - Passo Triomen
Bellissimo giro ad anello in una delle zone più selvagge della Val Brembana occidentale. Partiamo alle 8:00 dai piani dell'Avaro e puntiamo diritti alla casetta dell'acquedotto seguendo le strisce di neve rimaste dopo le piogge abbondanti della settimana passata. Raggiungiamo agevolmente il piano tra la cima del Monte Avaro e il Monte Triomen, togliamo le pelli e scendiamo il breve ma divertente pendio che porta nella conca sotto il Monte Valletto. Risaliamo quest'ultimo fino in cresta, togliamo le pelli e ci buttiamo a capofitto in una discesa mozzafiato fin quasi alla diga del Lago di Pescegallo. Quindi risaliamo verso il Ponteranica Occidentale e sbuchiamo in cresta attraverso un bellissimo canalino carichissimo di neve (chissà che bello percorrerlo in discesa). Arrivati in cima scendiamo il bellissimo pendio portandoci sotto il versante nord del Monte Valletto dove ci fermiamo a mangiare. La discesa poi continua fino ai Laghi di Ponteranica (Skiador e Claudiosky sono scesi anche oltre, io mi sono fermato sotto il Passo Triomen). Risalita al Passo e discesa finale fino ai Piani dell'Avaro.....

Piani dell'Avaro - Monte Avaro, Ponteranica e Triomen
Sabato mattina ancora una volta il meteo non pare dei migliori, ma nonostante tutto ci troviamo a Zogno prima delle 6 per tentare la salita al Ponteranica. Nonostante la fatica della levataccia e gli insulti (buoni né...) di Paolo per l'ora partiamo belli carichi per i Piani dell'Avaro dove il cielo è diviso tra il sereno a nord ed il brutto a Sud.....

Ascesa al Rifugio Benigni e Cima di Val Pianella
La primavera è ancora lontana dal pianoro dei Piazzotti dove è posto il Rifugio Benigni (2.220 metri): tanta neve, dura nella parte "bassa", più soffice quando si sale e di ottima qualità per gli sci... in particolare splendida quella sui pendii terminali della Cima di Val Pianella (2.349 metri), che non sembra soffrire l'azione del sole e si mantiene candida e non trasformata; anche per questo molti pendii alle alte quote non hanno ancora scaricato (attenzione quando aumenterà la temperatura)....

La Pasquetta super nevosa al Monte Avaro
Per Pasquetta propongo alla compagnia una gita sulla neve, ma visto che la voglia di camminare non è molta organizzo ai Piani dell'Avaro dove si può ciaspolare, bobbare, mangiare alla grande, ecc... La mattina io e Matu facciamo una passeggiata alla cima Foppa; il vento e le condizioni della neve non permettavano altro, poi aperitivi, bobbate e super pranzo e poi merenda al Ristorobie (un grazie particolare per l'accoglienza ed il trattamento super!). Lascio spazio alle immagini che raccontano una stupenda giornata vissuta nella "nostra" mitica Valbrembana dove non si riesce proprio mai ad annoiarsi!.....

L'Alba bianca dai Piani del Monte Avaro
e dopo lo strepitoso Tramonto Romantico di Marco e Claudia.. ecco l'Alba dai Piani dell'Avaro. Perturbazioni atlantiche che si susseguono a ritmo costante.. quella di ieri ha lasciato ben 40 cm al Monte Avaro, il forte vento di questa notte ha lavorato molto la neve rendendo il manto nevoso instabile e vario.. che da ghiaccio passa a neve fresca di oltre 1 metro.....

Tesori nascosti in Val Brembana: San Giovanni di Cusio
La nostra valle è uno scrigno d'arte e di tesori spesso dimenticati, trascurati, o solamente nascosti... pochi sono quelli conosciuti ed apprezzati, e spesso solo dopo enorme fatica da parte dei restauratori e degli appassionati locali. Come tutte le cose belle questi scrigni devono essere conquistati ma, una volta aperti, la loro bellezza abbaglia per ricchezza, antichità e discrezione...

Valsalmurano - Canalone e Rifugio Benigni - Cima Piazzotti
Domenica le condizioni meteo sembrano abbastanza positive, la neve è in condizioni molto buone e le gambe paiono energiche … bene, si può andare a fare una “capatina” al Benigni! Butto la proposta al gruppo trekking, ma purtroppo per vari motivi rimaniamo solo io e Ser59. Ci dispiace un sacco per l’assenza dei soliti soci, ma condizioni così favorevoli non capitano molto spesso.. meglio approfittarne! Così partiamo da Almè con il buio e, arrivati alla curva degli Sciòcc, partiamo decisi sul sentiero normale. Ad est inizia lo spettacolo dell’alba e non posso fare a meno di scattare qualche foto! Usciti dal bosco i primi raggi di un Sole un po’ smorto illuminano la Valsalmurano e notiamo che per fortuna (o purtroppo) il percorso di salita è tracciato. Così la camminata risulta più agevole perché il freddo ha gelato la traccia e si cammina bene.....

Tramonto romantico ai Piani dell'Avaro
Dopo l’escursione di sabato all’Arete e Valegino ed una bella cena serale con gli amici con cui ho trascorso l’ultimo dell’anno, la cosa migliore per la domenica è il riposo. E così domenica mattina me ne resto a letto fino le 11 con il cuore in pace perché tanto la meteo prevede una piccola perturbazione che renderà i cieli nuvolosi. Una volta alzato noto che in effetti il cielo è cupo, ma dando un’occhiata alle web cam scopro che solo la pianura è immersa in questa coperta grigia e che in quota il cielo è limpido e spettacolare. A questo punto i sensi di colpa per aver “sprecato” una giornata ottima si fanno sentire , ma nella mia testa di malato di montagna si accende la lampadina…perché non fare una ciaspolata pomeridiana per godere di quella bellezza che vedo nello schermo? Così mando subito un sms alla “mia” Claudia che, un po’ perché si fida un po’ perché è rassegnata alla mia voglia di montagna e di natura acconsente ad un pomeriggio al Sole sulla neve....

Ciaspolata ai Piani dell'Avaro
6 gennaio 2010 - Cusio - Alta Valle Brembana. Ciaspolata ai Piani dell'Avaro. In compagnia di alcuni amici del gruppo CAI sulle nevi dei Piani dell'Avaro, qualcuno di loro si deve allenare per la Marcialonga, ormai i tempi si fanno stretti....


<- Escursioni a Cusio e Monte Avaro - PAGINA 1 - <- - PAGINA 2 - Escursioni a Cusio e Monte Avaro - PAGINA 4 ->