Home Page di PiazzoloFrazioni di PiazzoloCenni Storici di PiazzoloManifestazioni e Eventi a PiazzoloNumeri Utili di Piazzolo
Carattere medio Carattere grande


 
Piazzolo
Le fotografie in alta risoluzione di Piazzolo Le Fotografie di Piazzolo
Archivio Fotografico di Piazzolo
News Piazzolo Le News di Piazzolo
articoli e news di Piazzolo dai giornali locali
Itinerari escursioni a Lenna Trekking escursioni a Piazzolo
Reportages tragitti, itinerari, escursioni sui sentieri di Piazzolo
Libri su Piazzolo Bibliografia Piazzolo
Bibliografia realizzata dal Centro Studi Francesco Cleri e dal Centro Storico Culturale Valle Brembana
Manifestazioni comune di Piazzolo


Presentazione del libro: il paese dei Giusti e Inaugurazione della Biblioteca di Piazzolo - Roncobello, 1943/ 1945 un'intera comunità nasconde un gruppo di ebrei salvandoli dalla deportazione grazie alla solidarietà, alle iniziative personali e al silenzio complice di tutti gli abitanti del luogo. Il paese dei Giusti narra le vicende del sig. Isacco Milesi di Roncobello, alla presentazione del libro l'autore Peppino Valota, Presidente ANED, il sindaco di Piazzolo Laura Arizzi, Ernestina Molinari, il rappresentante della Comunità Montana Valle Brembana Jonathan Lobati, e numerosi sindaci: Piero Busi (Valtorta), Andrea Milesi (Roncobello), Valeriano Bianchi (Piazzatorre), Geremia Arizzi (Piazza Brembana), Fabio Bordogna (Cassiglio), Carletto Regazzoni (Santa Brigida), il vicesindaco di Averara Fabio Annovazzi e il presidente del C.A.I. Alta Valle Brembana Andrea Carminati. Successivamente alla presentazione del libro è stata inaugurata la nuova biblioteca di Piazzolo con il taglio del nastro dedicata al cittadino onorario Carlo Graffigna.



5^ Festa del Volontariato dell'Alta Valle Brembana 2013 - La Quinta Festa del Volontariato dell'Alta Valle Brembana; la festa nata per "far festa" insieme alle persone che nella nostra Valle dedicano gratuitamente tempo ed energie a beneficio degli altri e del proprio territorio. Tutto e nato con questa semplice domanda: come e possibile far conoscere i valori e le realtà di volontariato che operano in forme diverse sul territorio dell'Alta Valle Brembana. Nel tentativo di dare una risposta è stato costituito un comitato, in collaborazione con il CSV di Bergamo, composto da alcuni giovani provenienti da realtà associative differenti, che ha iniziato a mappare il territorio con lo scopo di individuare e catalogare il maggior numero di gruppi esistenti. Questo lavoro di ricerca ha permesso di scoprire la grande ricchezza e la molteplicità di realtà che agiscono sul territorio, molte volte in penombra, e che costituiscono un patrimonio vivo e prezioso del tessuto sociale dell'alta Val Brembana...



12 Agosto 2006 - Breve Notiziario della Parrocchia di S.ta Maria Assunta in Piazzolo - Possiamo dire che in questo “Breve notiziario...”, a grandi linee, è stata compendiata tutta la storia civile e religiosa di Piazzolo. Sicuramente troviamo traccia degli avvenimenti principali e delle istituzioni più importanti che l’hanno riguardato. Non mancano le curiosità e, tra le righe, troveremo anche i pregi e i difetti dei piazzolesi che si ripresentano a cadenze cicliche. La nostra storia, lo sapevamo già, è priva di principi e regine, non ha trascorsi con eroi di sangue nobile.


Piazzolo 6 Agosto 2006 - lo scrittore Carlo Graffigna riceve la targa di cittadino onorario consegnata dal sindaco Ernestina Molinari - In occasione della presentazione ai cittadini di Piazzolo del suo ultimo libro “ I PLENILUNI DELL’ORILANTO “ lo scrittore Carlo Graffigna riceve la targa di cittadino onorario consegnata dal sindaco Ernestina Molinari. Maurizio Cotronea, amico dello scrittore, durante la lettura di alcuni brani del libro. Gli ospiti della giornata: da sinistra il professore Michele Iagulli, il giornalista Sandro Liberali con lo scrittore Carlo Graffigna.


Sabato 16 Luglio 2005 - Presentazione Volume MONTANARO di PIANURA - E' stato detto che ogni autobiografia è un atto di presunzione, ed e' quasi sempre vero. Ma questa non è un'autobiografia; volevo raccontare di un personaggio che legasse tra loro alcuni "momenti" di una vita qualunque, per dire come gli fosse accaduto di nascere in pianura, di conoscere la montagna in circostanze, in fondo, banali e di averla, adagio adagio, scelta come terra di elezione. Anche dopo la rivelazione, il protaqonista rimane uno qualunque: non è un alpinista famoso, non è un conquistatore di pareti inviolate, non è, come si diceva una volta un "sestogradista"; piu' che altro si rivela un montanaro.