Home Page di San Giovanni BiancoFrazioni di San Giovanni BiancoCenni Storici di San Giovanni BiancoManifestazioni e Eventi a San Giovanni BiancoNumeri Utili di San Giovanni Bianco
Carattere medio Carattere grande


 
News San Giovanni Bianco Le News di San Giovanni Bianco
articoli e news di San Giovanni Bianco dai giornali locali
Itinerari trekking escursioni a San Giovanni Bianco Trekking escursioni a San Giovanni Bianco
Reportages montagna, tragitti, itinerari, escursioni sui sentieri di San Giovanni Bianco e dintorni
Cartoline Antiche San Giovanni BiancoCartoline antiche di San Giovanni Bianco
Alcune cartoline antiche dalla collezione di Elio Gianoli....
Libri su San Giovanni Bianco Bibliografia San Giovanni Bianco
Bibliografia realizzata dal Centro Studi Francesco Cleri e dal Centro Storico Culturale Valle Brembana
Museo di ArlecchinoMuseo di Arlecchino
La casa Museo di Arlecchino si trova nel borgo medioevale di Oneta a San Giovanni Bianco
Oneta Borgo antico di San Giovanni BiancoOneta, Borgo Antico
Appena sopra l’abitato di San Giovanni Bianco, la vecchia mulattiera conduce ad Oneta, dove la tradizione individua la casa natale di Arlecchino.
Grumo Borgo di San Giovanni BiancoBorgo di Grumo
è raggiungibile con una comoda carreggiabile asfaltata di circa 3 km che si stacca, in corrispondenza di San Pietro d'Orzio.
La Sacra Spina di San Giovanni BiancoLa Sacra Spina
La Sacra Reliquia e' quindi da tempo segno di una profonda devozione popolare che dura tutt'ora e che vede coinvolta oltre alla popolazione di San Giovanni Bianco, tutta la valle...
Carlo CeresaCarlo Ceresa
Nato a San Giovanni Bianco nel 1609 da Ambrogio Ceresa della Valsassina e Caterina Maurizio di Oltre il Colle, Carlo Ceresa a diciannove anni gia' dipingeva pale d'altare..
organi antichi della Valle Brembana
Organo Giudici e Sgritta 1863...
Panoramiche San Giovanni BiancoPanoramiche San Giovanni Bianco
Le piu' belle cartoline di San Giovanni Bianco
Biblioteca Comunale di San Giovanni Bianco Biblioteca Comunale di San Giovanni Bianco
Orari, Staff, Servizi e regolamenti, Periodici, Cenni storici, Eventi..
Volontari del Soccorso AlpinoVolontari del Soccorso Alpino San Giovanni Bianco
Salvaguardiamo il territorio con azioni di protezione civile e ricerca di superficie.
Reportages eventi e manifestazioni a San Giovanni Bianco - PAGINA 2



Sabato 17 Marzo l'illuminazione caratteristica del paese di San Giovanni Bianco, i falò e i fuochi d'artificio. Uno spettacolo pirotecnico con finale assordante, affidato alla «Bruscella fireworks» di Modugno (Bari), vincitrice del campionato europeo di fuochi d'artificio in Spagna e vicecampione del mondo in Canada. Peccato il molto fumo dei fuochi che stazionava in zona, molti spettatori non hanno apprezzato a pieno lo spettacolo!!....


A San Giovanni Bianco si e' svolto il raduno annuale delle penne nere di San Giovanni e Camerata Cornello. In frazione Cornalita accompagnati dalla Banda musicale di San Giovanni Bianco, è stata deposta una corona d'alloro al Monumento dei Caduti. La S.Messa con l'accompagnamento del Coro "I Figli di Nessuno". Successivamente in sala dell'Oratorio l'assemblea con la consegna della targa ai parenti alla memoria degli Alpini deceduti. Presenti alla manifestazione il sindaco di Camerata Cornello Gianfranco Lazzarini, Il sindaco e Presidente sez. Alpini di San Giovanni Marco Milesi, il parroco Luigi Manenti.........


L'oratorio di San Giovanni Bianco, in collaborazione con il Lab-oratorio teatrale, i Volontari del soccorso e il gruppo Arlechì e chi oter Zani so fradei, hanno organizzato, con il contributo della Pro loco, il tradizionale Carnevale. La sfilata di San Giovanni Bianco da alcuni anni apre di fatto il Carnevale in terra bergamasca, anticipando le feste degli altri paesi. E non potrebbe essere altrimenti visto che proprio qui, nella frazione Oneta, c’è la Casa di Arlecchino, per tradizione o leggenda, considerata la patria da cui prese le mosse un attore interprete della maschera multicolore bergamasca..........


La Banca popolare di Bergamo festeggia il secolo di presenza a San Giovanni Bianco. E lo fa valorizzando Carlo Ceresa, il ritrattista del Seicento nativo proprio del paese brembano. Nella sala polivalente di via Castelli (alla scuola media del Villaggio), si e' tenuto il convegno celebrativo del centenario della filiale, con la premiazione degli elaborati degli studenti. Sono state presentate anche le tre tele di Ceresa restaurate grazie alla Fondazione della Banca popolare con gli interventi di Dario Franchi su "Carlo Ceresa: i valori della comunità locale e il linguaggio del realismo" e di Tarcisio Bottani sull'itinerario ceresiamo in Val Brembana. In piazza Martiri di Cantiglio, e' stato protagonista l'Arlecchino: batte moneta (di legno) e scodella minestra per la mostra di quadri di Ceresa (in programma in primavera a Casa Ceresa). Ogni moneta di Arlecchino (al costo di un euro) si e' utilizzato in bar e negozi di San Giovanni Bianco. La mattinata e' stata allietata dal gruppo folk «L'Arlechì e chi oter zani so fradei»...........


Comunità civile e religiosa in occasione dell'anno Ceresiano e del centenario della filiale della Banca Popolare di Bergamo. I madonnari sono artisti di strada, così chiamati dalle immagini, soprattutto sacre e principalmente Madonne, che sono soliti disegnare per strada. Il madonnaro è un artista ambulante nomade che si sposta da un paese all'altro in occasione di sagre e feste popolari. Esegue i suoi disegni con gesso, gessetti o altro materiale povero, su strade, marciapiedi, cemento, selciato di centri urbani e che trae il proprio sostentamento grazie alle offerte del pubblico quali oboli o elemosine............


Domenica 25 novembre, a San Giovanni Bianco, la Coldiretti in collaborazione con il Comune di San Giovanni Bianco ha celebrato la 62^ edizione della Giornata del ringraziamento. La manifestazione a inizio dal Lungo Brembo con la sfilata della macchine agricole accompagnato dal Corpo Musicale G.Gherardi di San Giovanni Bianco e le autorita'. Alle 10,30 la Messa solenne celebrata con l’offerta dei frutti della terra, alle 11,30 la benedizione delle macchine agricole. La Giornata del Ringraziamento – afferma il direttore di Coldiretti Bergamo Lorenzo Cusimano – fa parte della nostra storia ed è una ricorrenza che ogni anno si rinnova per trasmettere quei valori e quei principi che ispirano la nostra azione e ci permettono di vedere in un’ottica diversa anche le fatiche e le sfide legate al nostro lavoro Celebrare la giornata del Ringraziamento in città è anche un modo per sollecitare una riflessione generale, non soltanto sulla realtà agricola in sé, ma soprattutto in relazione alla portata che essa ha sia nei rapporti con le persone che la costituiscono e sia per quanto riguarda la sua collocazione nel complesso della realtà economico sociale del Paese”..........


Serata per le vie e piazze del centro di San Giovanni Bianco, organizzata dal Gruppo Politiche Giovanili del Comune e la collaborazione dei Volontari del Soccorso di San Giovanni Bianco. Musica, ballo liscio, poesie e racconti, esposizioni, mostre animazione per bambini in Piazza Zignoni, Martiri di Cantiglio, Viale della Stazione, Piazza Marconi.... completamente chiusi al traffico per una serata da trascorrere insieme dando spazio ai giovani artisti del paese e non...........


Il Monte Ronco (conosciuto anche come Molinasco, 1.176 metri), al confine tra San Giovanni Bianco e San Pellegrino Terme. La festa, organizzata dagli alpini di San Giovanni Bianco e Camerata Cornello con la classica passeggiata delle Famiglie una non competitiva aperta a tutti . Alle 11.00 si e' svolta la S. Messa celebrata da Don Luigi Manenti parroco di San Giovanni Bianco con la partecipazione del coro Figli di nessuno. A mezzogiorno distribuzione del rancio al rifugio, quindi alle 13,30 si sono svolte le premiazioni della gara e giochi per i più piccoli e i riconoscimenti. La Baita degli Alpini e' un punto di riferimento per le gite delle famiglie è stata recentemente ristrutturata, e ogni festività viene aperta dai soci per fare da appoggio agli escursionisti di passaggio».........


È uno dei gruppi alpini bergamaschi più longevi: fondato nel 1922 si appresta a festeggiare, da oggi a domenica, il 90° compleanno. È il gruppo delle penne nere di San Giovanni Bianco e Camerata Cornello. Primo gruppo di alpini nato, nel 1920, in provincia di Bergamo fu quello di San Gallo (oggi frazione di San Giovanni Bianco), grazie al capitano Nino Orlandini. È «L’Alpino» dell’epoca, organo ufficiale dell’associazione, a elencare le sezioni e gli unici gruppi allora già attivi. E nella Bergamasca c’era solo San Gallo. Solo l’anno dopo nel 1921, venne fondata la sezione provinciale di Bergamo.............


Sabato 2 e domenica 3 giugno si e' svolta ai Giardini pubblici di San Giovanni Bianco la prima festa dei Volontari del Soccorso. Festa di animazione, cena, e dopocena con musica e cabaret. In occasione della festa dei volontari del soccorso si e' svolta in collaborazione dell'Assessorato allo Sport, una mostra statica di auto e moto d'epoca e la possibilità di provare la canoa sul fiume Brembo..........


Domenica 22 si è svolto il 40°anniversario di fondazione dei gruppi AVIS E AIDO di San Giovanni Bianco. Folta partecipazione di donatori e autorità. Dopo la cerimonia in chiesa parrocchiale, il saluto delle autorità e i discorsi di circosatnza seguiti dalle premiazioni dei donatori AVIS benemeriti. Soci attivi AVIS al 31 Dicembre 2011: n°326 - Donazioni: n° 696 Benemerenze distintivo oro 50 donazioni: Bonzi Maria Assunta - Carrara Rina - Vergani Marco - Villarboito Cesare. Benemerenze distintivo oro e rubino 75 donazioni: Bighi Luigi - Gervasoni Elisa Maria - Plevani Claudio - Veronese Remo. Benemerenze distintivo oro e smeraldo 100 donazioni: Alcaini Giuseppe - Bonaiti Gian Battista - Milesi Domenico. Il tutto si e' concluso presso il Ristorante Miramonti al Corone di Serina con il pranzo sociale e ben 170 partecipanti......


Partecipazione oltre le aspettative alla manifestazioni della Casada de Mars.. oltre 300 persone con coperchi di pentola, barattoli, tole, lattine e altro hanno sfilato in gran casino per le vie di San Giovanni Bianco. La Casada de mars è una tradizione vallare legata al mondo contadino, una sorta di rito che stava scomparendo insieme al mestiere dell’agricoltore.....


La chiesa parrocchiale di San Giovanni Bianco è stracolma di fedeli, tanti sono sul sagrato e nelle strade vicine.... e la lunghissima processione con la reliquia della Sacra Spina guidata dal vescovo Beschi e da decine di sacerdoti snodatasi per circa un chilometro sui quattro ponti del paese. Con decine di crocifissi devozionali e stendardi ha sfilato anche il grande Crocifisso alto quattro metri, portato dai giovani trentatreenni del paese (mentre le coetanee hanno portato altri segni della Passione di Cristo, dai dadi alla corona). Poi 23 confraternite religiose provenienti da tutta la provincia dalla Valtellina e da Trescore Cremasco, forze dell'ordine in alta uniforme, paggetti e bande musicali di San Giovanni Bianco e Vedeseta......


Sabato 24 Marzo l'illuminazione caratteristica di San Giovanni Bianco, i falò e i fuochi d'artificio. Uno spettacolo pirotecnico di altissimo livello, con finale assordante, affidato alla Bruscella fireworks di Modugno (Bari), vincitrice del campionato europeo di fuochi d'artificio in Spagna e vicecampione del mondo in Canada.......


A San Giovanni Bianco, infine, il freddo pungente non ha fermato le tante mascherine che ieri hanno partecipato alla sfilata. E nel paese di Arlecchino il corteo non poteva che essere guidato dalla maschera multicolore vestita da Renato Belotti. Per quanto riguarda i gruppi senza carro il primo premio è andato alle scuole elementari del capoluogo con il tema «Gli egiziani ». Secondo il gruppo dell’asilo di Fuipiano con «Le coccinelle », terzo quella della località Ligur con «I Puffi»......


A San Giovanni Bianco si e' svolto il raduno annuale delle penne nere di San Giovanni e Camerata Cornello. Al Piazzale Alpini, accompagnati dalla Banda musicale di San Giovanni Bianco, è stata deposta una corona d'alloro al Monumento dei Caduti. Il corteo e' sfilato poi per il centro di San Giovanni. La S.Messa con l'accompagnamento del Coro "I Figli di Nessuno".....


Al palasport di San Giovanni Bianco, si è tenuta la sfilata di abiti da sposa dal 1900 a oggi.......


Sabato 12 Novembre 2011 si e' svolta la bonifica e pulizia delle sponde del fiume Brembo nella zona del ponte dei Frati di San Giovanni Bianco. L'iniziativa voluta dalla nuova Amministrazione comunale rientra nel piano di sicurezza e prevenzione del rischio idrogeologico e viene effettuata con il supporto della Protezione civile di Zogno, San Pellegrino Terme e San Giovanni Bianco, Volontari del Soccorso, Volontari Antincendio e gruppo Alpini......


Il 4 novembre è un giorno importante per la storia d’Italia: si celebra in questa data l’armistizio che nel 1918 pose fine alle ostilità tra l’Italia e l’Austria -Ungheria, nell'ambito della 1a guerra mondiale, concluse sul campo con la vittoriosa offensiva di Vittorio Veneto. Una vittoria frutto della dedizione, del sacrificio e dell’unità del popolo italiano. Ma anche un evento sanguinoso, che costò la vita a molti valligiani brembani.. da far riflettere e ricordare... ricordare con la Commemorazione ai Caduti di tutte le guerre del 4 Novembre con la sfilata e la cerimonia a San Giovanni Bianco delle autorità e le Associazioni Combattenti e Reduci locali........


Organizzata dal Comune di San Giovanni Bianco si e' svolta ai Giardini Pubblici la 1^ edizione della Festa dell'Associazionismo e Volontariato Venerdi' l'apertura della manifestazione con l'intervento di Diego Mosca "il Volontariato come esperienza".. di seguito la presentazione gruppi......


Come consuetudine, ogni anno, i camionisti della Val Brembana organizzano la loro festa a San Giovanni Bianco. A partire dalle prime ore dell’alba, quindi, una trentina di camion provenienti della Valle Brembana sono arrivati ai Giardini pubblici lungo le rive del fiume Brembo. Nel pomeriggio la benedizione dei camion con la processione di San Rocco, santo protettore degli animali quindi dei cavalli, antico mezzo di trasporto.......


Sabato 25 giugno dalle prime ore del mattino, si e' svolta la bonifica e pulizia delle sponde del fiume Brembo partendo dalla zona del ponte dei Frati fino a salire al ponte Vecchio, in territorio di San Giovanni Bianco. L'iniziativa voluta dalla nuova Amministrazione comunale rientra nel piano di sicurezza e prevenzione del rischio idrogeologico e viene effettuata con il supporto dei Volontari del Soccorso Volontari Antincendio e gruppo Alpini di San Giovanni Bianco. Alla fine delle operazioni pranzo per tutti i partecipanti ai giardini pubblici......


Nei giorni scorsi, alcuni studenti della media accompagnati dalla prof.ssa Cattaneo, insegnante di disegno, sono andati a visitare la casa della sig.ra Elena (ved. Milesi Giuseppe). Al ritorno gli studenti hanno disegnato o riprodotto, alcuni quadri del Milesi. Questi disegni sono esposti alla Casa Ceresa di S.Giovanni Bianco, che grazie alla disponibilità di alcune madri dei ragazzi, la mostra rimane aperta per alcuni giorni....


La processione della Sacra Spina che si è snodata sui cinque ponti del paese, guidata da monsignor Nowak coi sacerdoti della valle e le confraternite, decine di crocefissi devozionali, il crocefisso alto quattro metri portato dai trentatreenni le ragazze con i segni della Passione, gli stendardi, le forze dell'ordine in alta uniforme, le bande di S.Giovanni Bianco e S.Brigida.....


Anche quest'anno non ho voluto rinunciare a questo avvenimento a San Giovanni Bianco nonostante il poco tempo a disposizione, diciamo che tutto sommato è uscito un "discreto" reportage, ecco un pò di foto, dopo più di un'ora per trovare il parcheggio...


In occasione del 150° Anniversario dell'Unita' d'Italia si e' svolto a San Giovanni Bianco il corteo con sfilata al Monumento dei Caduti. Manifestazione molto sentita e partecipata dalla popolazione sangiovannese e la presenza impegnata delle autorita' locali... patrocinata dal Comune di San Giovanni Bianco; AAA Avieri Valle Brembana; AMPI Vallare; Alpini di San Giovanni, Camerata Cornello e San Gallo; Associazione Combattenti e Reduci vallare; Associazioni Fanti e Bersaglieri......


Il tradizionale appuntamento del Martedi' grasso con il "Rogo d’Arlecchino", la maschera multicolore che la tradizione vuole originaria di Oneta, frazione di San Giovanni Bianco. La «Terra di Arlecchino» chiude così i festeggiamenti del Carnevale dando fuoco alla sua maschera per eccellenza, l’Arlecchino, riprodotta sopra un grosso calderone che aveva già partecipato alla sfilata dello scorso 7 febbraio. Protagonisti della serata i gruppi folk «L’Arlechì e chi oter zani so fradei» di San Giovanni Bianco......


L’oratorio di San Giovanni Bianco, in collaborazione con il Lab-oratorio teatrale, i Volontari del soccorso e il gruppo Arlechì e chi oter Zani so fradei, hanno organizzato, con il contributo della Pro loco, il tradizionale Carnevale nella Terra di Arlecchino. Nei Carri ha vinto la Scuola Materna di San Giovanni Bianco "Giardino d'Infanzia" 2° Camerata Cornello con "Piccoli Guerreri ma grandi Cavalieri", 3° l'Oratorio di San Giovanni Bianco. Per i gruppi 1°i Ligur 2° il gruppo della Pianca, 3° la Scuola Materna di Fuipiano al Brembo "Il cielo dei bimbi del Nido Cavagnis".......


A San Giovanni Bianco si e' svolto il raduno annuale delle penne nere di San Giovanni Bianco e Camerata Cornello. Al Piazzale Alpini accompagnati dalla Banda musicale di San Giovanni Bianco, è stata deposta una corona d'alloro al Monumento dei Caduti. Il corteo e' sfilato poi per le vie della frazione di Fuipiano al Brembo dove si e' svolta la S.Messa con l'accompagnamento del Coro "I Figli di Nessuno" Successivamente in sala dell'Asilo l'assemblea con la consegna della targa ai parenti dei 3 reduci deceduti nel 2010. Presenti alla manifestazione il sindaco di Camerata Cornello Gianfranco Lazzarini, Il Commissario prefettizio di San Giovanni Bianco dott. Adriano Coretti, il presidente del gruppo Alpini di San Giovanni Marco Milesi, il parroco Luigi Manenti.......


E' tornata a San Giovanni Bianco, nella sede di "Casa Ceresa", la collettiva degli Artisti brembani contemporanei, un'esposizione che riunisce le opere di oltre novanta fra pittori e scultori nativi o residenti in Valle Brembana. L'inaugurazione della mostra, che durerà fino al prossimo 6 gennaio, è avvenuta domenica 19 dicembre ed è stata presieduta dal presidente del Centro Storico Culturale Prof. Tarcisio Bottani, con l'intervento dell'Assessore alla Cultura della Provincia di Bergamo, Dott. Giovanni Milesi, e del Parroco di San Giovanni Bianco, Don Luigi Manenti.....


Stamani, prima della solenne S. Messa delle 10.30 in onore del patrono San Giovanni Ev., mi sono soffermato ad osservare il presepe allestito all'interno della Chiesa parrocchiale particolarmante addobbata....


Immagini e testimonianze attraverso un viaggio in bici da Mosca a Bergamo sul percorso della ritirata degli Alpini. Durante la serata sono stati consegnati ai Reduci del Gruppo Alpini di San Giovanni Bianco il libro "I Reduci raccontano". Il coro Figli di Nessuno ha eseguito canti rievocativi della tragedia".....


Come consuetudine, ogni anno, i camionisti della Val Brembana organizzano la loro festa a San Giovanni Bianco avendo ereditato il testimone da Sedrina che, inizialmente, era il solo evento di riferimento di questo territorio. Il raduno ha avuto un grande successo, sia in termini di partecipazione che come pubblico presente......


In una gremita Piazza Zignoni a San Giovanni Bianco si e' svolta la sfilata di moda spettacolo organizzata dalla Pro-Loco con il contributo degli esercenti e commercianti del paese. Hanno sfilato una quarantina di modelli della valle... dai piu' piccoli ai piu' grandi.....


È la «Festa del Ronco» (conosciuto anche come Molinasco, 1.176 metri), al confine tra San Giovanni Bianco e San Pellegrino. La festa, organizzata dagli alpini di San Giovanni Bianco e Camerata Cornello. Alle 11.00 alla Cappelletta del Ronco, è stata celebrata la S. Messa da Don Luigi Manenti parroco di San Giovanni Bianco, con la partecipazione del coro «Figli di nessuno». Al termine distribuzione del rancio al rifugio, quindi alle 13,30 premiazioni della gara e giochi per i più piccoli. Ospiti della festa il Presidente della Sezione ANA di Bergamo Antonio Sarti e il vice Giorgio Sonzogni....