Home Page di ValtortaFrazioni di ValtortaCenni Storici di ValtortaManifestazioni e Eventi a ValtortaNumeri Utili di Valtorta
Carattere medio Carattere grande


Alberghi Rifugi Ristoranti Pizzerie a Valtorta
News Valtorta Le News di Valtorta
articoli e news di Valtorta dai giornali locali
Itinerari trekking escursioni a Valtorta Trekking escursioni a Valtorta
Reportages montagna, tragitti, itinerari, escursioni sui sentieri di Valtorta
Sci-Alpinismo a Valtorta Sci-Alpinismo a Valtorta
Reportages Alpi Orobie in scialpinistica a Valtorta e dintorni
Valtorta
Libri su Valtorta Bibliografia Valtorta
Bibliografia realizzata dal Centro Studi Francesco Cleri e dal Centro Storico Culturale Valle Brembana
Storie Antiche popolari di ValtortaStorie Antiche popolari di Valtorta
Il dannato di Valtorta e altri impenitenti della stessa specie..
Stazione sciistica Valtorta Piani di BobbioStazione Valtorta Piani di Bobbio
Valtorta, Stazione sciistica di recente costruzione. Il collegamento con Piani di Bobbio la rende all'altezza dei tempi moderni. Le piste sono di media difficolta' ideali per i principianti..
Anello di sci nordico a Valtorta Ceresola Sci nordico Valtorta Ceserola
Il Centro Fondo “Tre Signori”, si trova in loc. Ceresola in Comune di Valtorta ad una quota di 1360 m s.l.m. ai piedi della montagna più alta della catena delle prealpi orobie orientali: il Pizzo dei Tre Signori, la cui vetta raggiunge quota mt. 2554. L’intero tracciato, si sviluppa all’interno del Parco delle Orobie Bergamasche...
Il Museo Etnografico ha sede nel palazzo dell'ex Pretura Veneta di Valtorta e l'esposizione si articola su tre piani. L'ordinamento del Museo prevede sezioni dedicate all'agricoltura, alla lavorazione del latte, a numerose attivita' artigianali.
Le Santelle che presentiamo questa volta sono tutte in territorio di Valtorta. Vennero edificate tra la fine del ''700 e l'800. Le Santelle della zona (che in dialetto dell'alta valle sono chiamate "girgiöl"), contengono dipinti di soggetto religioso, commissionati dalla gente locale come segno di devozione o "grazia ricevuta".
Valtorta Provincia di Bergamo
Itinerario al Rifugio GrassiItinerario al Rifugio Grassi
Il Rifugio Alberto Grassi è situato a breve distanza del Passo del Camisolo, all'inizio della lunga cresta ovest del Pizzo dei Tre Signori.
Comune di Valtorta - Alta Val Brembana - Manifestazioni




REPORTAGES MANIFESTAZIONI ED EVENTI A VALTORTA

Sotto un vero e proprio diluvio, tra pioggia, grandine e neve si e' svolta la sfilata mascherata del Carnevale di rito ambrosiano che ha percorso frazioni e sentieri dal Cantello, Grasso a Rava, sul fondovalle, quindi a Fornonuovo e alla Torre, per concludersi nella via centrale del paese. Un festoso corteo mascherato, accompagnato dalle esecuzioni degli Alegher di Dossena, ospiti fissi dell’evento, dal suono dei corni e dei campanacci e dagli spari di mortaretti.. Per questa giornata davvero speciale per il piccolo paese di Valtorta, che è rimasto un’enclave della diocesi di Milano con rito ambrosiano, sono organizzate anche visite guidate al Museo storico e alla segheria. La festa e' continuata fino a sera con il ballo in palestra. Il Carnevale di Valtorta da secoli si ispira al mondo fantastico del bosco, di diavoli, elfi e uomini selvatici che, una volta all’anno si incarnano in misteriosi personaggi dai volti spesso inquietanti.....


Hanno partecipato alla rassegna le sette aziende che operano solo sul territorio valtortese con oltre ottanta capi di elevata qualità. Risultati vincenti con i loro capi di bestiame sono Luca Regazzoni per la reginetta (premio Comunità montana Valle Brembana consegnato dall’assessore Orfeo Damiani), e per la regina della mostra con Swift (premio Banca Popolare di Bergamo), Fernanda Regazzoni, Stefano Annovazzi e Augusto Regazzoni per i premi di categoria. Illustre presenza alle premiazioni con l'ex parlamentare Filippo Maria Pandolfi amico di Piero Busi.........


Continua l'estate brembana tra le feste nei borghi della valle Brembana. La festa del Borgo del Cantello a 1100 m s.l.m. in comune di Valtorta, adagiato sulle pendici del Pizzo Tre Signori, lo si raggiunge dopo essere transitati da Grasso. La Frazione ha mantenuto la caratteristica originale nelle abitazioni, con case affrescate da murales. La festa e' stata allietata dalla Filodrammatica di Santa Brigida che sotto i portici del Cantello hanno eseguito canti di montagna dal proprio repertorio........


La sfilata mascherata del Carnevale di rito ambrosiano che ha percorso frazioni e sentieri di Valtorta, accompagnata dalle musiche e dai canti degli Alegher di Dossena. Contemporaneamente in paese si fa festa in attesa del corteo, con vin brulè e dolci per tutti. Per questa giornata davvero speciale per il piccolo paese di Valtorta, che è rimasto un’enclave della diocesi di Milano con rito ambrosiano, sono organizzate anche visite guidate al Museo storico e alla segheria. La festa e' continuata fino a sera con il ballo in palestra. Il Carnevale di Valtorta da secoli si ispira al mondo fantastico del bosco, di diavoli, elfi e uomini selvatici che, una volta all’anno si incarnano in misteriosi personaggi dai volti spesso inquietanti. .....


La nuova struttura è vicina all’ampio parcheggio posto all’inizio di valle dell’abitato che ogni anno ospita la fiera zootecnica di settembre, sempre affollatissima di visitatori. La costruzione – su progetto dello Studio associato Progetto Ambiente degli architetti Milesi e Mapelli – è una struttura in acciaio, legno e vetro di gradevolissima immagine di una sessantina di metri quadri di superficie. Il costo della realizzazione di circa 120 mila euro, finanziato con fondi derivanti dal Programma di sviluppo rurale e propri del Comune. Sostanzialmente si tratta di un ampio salone nel quale troverà spazio quanto serve per l’attività dell’ufficio turistico mentre le vetrate saranno vetrina della produzione locale. La costruzione è a sbalzo sul parcheggio per cui lo spazio sottostante sarà in futuro attrezzato come magazzino. Certamente per Valtorta rappresenta un ottimo biglietto da visita per chi arriva, una accattivante cartolina di ricordo e un incentivo a tornare per chi scende a valle......


La sfilata mascherata del Carnevale di rito ambrosiano che ha percorso frazioni e sentieri di Valtorta, accompagnata dalle musiche e dai canti degli Alegher di Dossena. Contemporaneamente in paese si fa festa in attesa del corteo, con vin brulè e dolci per tutti. Per questa giornata davvero speciale per il piccolo paese di Valtorta, che è rimasto un’enclave della diocesi di Milano con rito ambrosiano, sono organizzate anche visite guidate al Museo storico e alla segheria. La festa e' continuata fino a sera con il ballo in palestra. Il Carnevale di Valtorta da secoli si ispira al mondo fantastico del bosco, di diavoli, elfi e uomini selvatici che, una volta all’anno si incarnano in misteriosi personaggi dai volti spesso inquietanti.....


L’appuntamento 2014 a Va,ltorta nel capoluogo della Valle Stabina, in alta Valle Brembana, è particolarmente significativa per la realtà rappresentata nella mappa agraria di questo paese che è sede di una delle più antiche realtà cooperative agricole la Latteria sociale nonché di un’altrettanto antica associazione –la Società dei piccoli allevatori – per lo sfruttamento dei pascoli montani (notissimo l’alpeggio Camisolo posto ai piedi della piramide terminale del pizzo dei Tre Signori)......


Hanno partecipato alla rassegna le sette aziende che operano solo sul territorio valtortese con oltre ottanta capi di elevata qualità. Esperto valutatore Daniele Galbardi dell’Anarb, coadiuvato dai tecnici Luciano Locatelli e Beppe Midali. Risultati vincenti con i loro capi di bestiame sono Luca Regazzoni per la reginetta con Azzurra (premio Comunità montana Valle Brembana consegnato dall’assessore Orfeo Damiani), Domenico Busi per la regina della mostra con Gioia (premio Banca Popolare di Bergamo), Fernanda Regazzoni, Stefano Annovazzi e Augusto Regazzoni per i premi di categoria......


Ciao, eccoci come da tradizione al "solito" appuntamento motoristico organizzato dai "cugini" della valle imagna old rally car's. Un esibizione non competitiva di auto da Rally, Salita e Drift che con i loro "numeri e traversi" hanno fatto divertire grandi e piccini!! oggi sul campo la troupe VBW era schierata con 4 operatori: Matteo Arizzi, Christian Bertolazzi, il sottoscritto Lino Pozzi, ed uno d'eccezione: il nostro pilota e forumendolo Umberto Cantù, che x una volta ha lasciato i panni da pilota e si è trasformato in fotoreporter!! Si inizia con un po' di contorno del paese: Mulino e Segheria... poi spazio alle auto!!.......


Tutti i comuni – tenendo conto che per quelli sotto i 1.500 abitanti ci sono stati accorpamenti per il numero troppo basso di ragazzi partecipanti – si sono iscritti nel medagliere 2014 dei giochi olimpici valtortesi. Dossena 4 primi posti e 1 terzo; Lenna 2 primi,5 secondi,2 terzi; Olmo al Brembo con Averara, Cassiglio e Mezzoldo 2 primi, 3 secondi,4 terzi; Camerata Cornello 3 primi, 2 secondi, 3 terzi; Santa Brigida con Cusio 2 terzi; Branzi con Isola di Fondra 5 secondi,2 terzi; Carona con Valleve e Foppolo 2 primi,1 secondo,1 terzo; San Giovanni Bianco 6 primi posti e 6 secondi; Zogno 5 primi, 4 secondi,6 terzi; Val Brembilla 2 secondi,5 terzi; San Pellegrino 1 secondo, 2 terzi; Piazza Brembana 3 primi, 1 secondi,4 terzi. Di seguito i risultati dei torni di calcio, e pallavolo e del tiro alla fune. I podi. Calcio: Comuni sopra i 1.500 abitanti nell’ordine Zogno, Val Brembilla, Piazza Brembana; Comuni sotto i 1.500 abitanti Olmo al Brembo, Carona, Lenna. Pallavolo.......


Singolare e certamente fuori dei canoni ufficiali l’atmosfera della presentazione delle opere che tre artisti avevano voluto dedicare alla manifestazione del cinquantenario e del volume sui primi cinquant’anni delle Olimpiadi scolastiche di Valtorta. Il tutto oggi, a poco più di due mesi dalla messa in onda dei giochi avvenuta sul finire dello sorso mese di maggio. Infatti il sindaco Piero Busi ha voluto che gli ospiti della manifestazione indossassero una maglietta di smagliante color giallo del tutto identica se non per le misure a quelle che i ragazzini valtortesi avevano indossato per gareggiare alle Olmpiadi, ed ecco così una grande ed allegra maglia gialla che ha percorso il centro del paese per raggiungere la tensostruttura sotto la quale è avvenuta la presentazione dl volume. Strada facendo il piccolo corteo ha fatto tre soste davanti a ciascuna delle tre opere scultoree che ora fanno parte del patrimonio artistico dell’Ecomuseo: la fontana di pietra scolpita da Elio Rota di San Giovanni Bianco, la composizione in ferro ideata da Simona Novali della Scuola d’Arte Fantoni di bergamo e realizzata dal fabbro Luca Oberti di Lenna e la grande targa incisa nel legno da Mario Midali di isola di Fondra...........


Ai Piani di Valtorta si e' svolta la presentazione del 50° anniversario delle Olimpiadi Scolastiche di Valtorta. Alle ore 18.30 l'arrivo della staffetta con la fiaccola olimpica partita alle 14, da Piazza Vecchia in Città Alta e – portata fino alla Ramera dagli studenti della scuola d’arte Fantoni di Bergamo – ha percorso tutta la Valle Brembana per approdare ai Piani di Valtorta. Con la presentazione ufficiale della manifestazione, l’inaugurazione di tre sculture, una in pietra di Elio Rota di San Giovanni Bianco, una in ferro degli studenti della scuola d’arte Fantoni e una scolpita nel legno da Mario Midali di Isola di Fondra. Quindi la serata gastronomico-musicale con tributo ai Nomadi, intervallata dallo spettacolo pirotecnico. Domenica, dalle 8, le Olimpiadi con la Messa, l’accensione del fuoco olimpico, giochi e animazione.........


L'appuntamento con lo SNOWSPLASH, il salto della pozza, la manifestazione di fine stagione... la sfida che ogni partecipante doveva saltare una pozza d'acqua alta piu' di mezzo metro! su un tracciato completamente nuovo e uscirne asciutto. Come? Con gli sci, con la tavola ma anche con quanto la fantasia suggerisce, singoli, a coppie o persino in… comitiva. La partecipazione alla gara è stata avvicente con il numeroso pubblico che si e' divertito con un gran tifo ai concorrenti... non sono mancati i bagni nella gelida acqua!! In alternanza alla piscina si sono svolti i salti acrobatici sul Big Air Bag.....


Sulla bella pista di fondo di Ceresola di Valtorta si e' svolta ieri la 42^ edizione del Trofeo Nikolajewka. Ha vinto il gruppo di San Giovanni Bianco con Alessandro Bonaldi, Corrado Pirola, Fabio Zampatti e il tempo complessivo di 1,16,57,5. Sul secondo gradino del podio l’Ana Cremeno (Roberto Berbenni, Andrea Melesi, Graziano Plati), sul terzo l’Ana San Pellegrino (Martino Pesenti, Ezio Traini, Massimo Scanzi). A seguire Ana Valgoglio, Ana Gromo, Ana Schilpario, Ana Roncobello, Ana Carona, Ana Serina. Questa la classifica riservata ai gruppi alpini in corsa per la conquista del Trofeo Nikolajewka con prova sportiva organizzata dallo Sci club Roncobello. Per la classifica generale gruppi, al primo posto il Clusone, seguito da Gromo e Roncobello......


La sfilata mascherata del Carnevale di rito ambrosiano che ha percorso frazioni e sentieri di Valtorta, accompagnata dalle musiche e dai canti degli Alegher di Dossena. Contemporaneamente in paese si fa festa in attesa del corteo, con vin brulè e dolci per tutti. Per questa giornata davvero speciale per il piccolo paese di Valtorta, che è rimasto un’enclave della diocesi di Milano con rito ambrosiano, sono organizzate anche visite guidate al Museo storico e alla segheria. La festa e' continuata fino a sera con il ballo in palestra. Il Carnevale di Valtorta da secoli si ispira al mondo fantastico del bosco, di diavoli, elfi e uomini selvatici che, una volta all’anno si incarnano in misteriosi personaggi dai volti spesso inquietanti. È la mitologia medievale della montagna e del mondo contadino che, per un giorno prende forma concreta. Ecco allora che per le strade sono comparsi magicamente i furchetì, figure demoniache con una forca in mano e altri personaggi con insolite maschere a cappuccio sormontate da corna, ol diaol e l’homo selvadego. Accanto a loro le figure della famiglia patriarcale rurale di un tempo: la ègia (nonna), il vecio (nonno), la meda (zitella) e ol barba (lo zio celibe).......


Puntuali come ogni anno da mezzo secolo, tornano le Olimpiadi scolastiche di Valtorta, la grandi manifestazione di fine anno scolastico che richiama nel capoluogo della Valle Stabina in Alta Valle Brembana migliaia di ragazzi ed escursionisti a far da cornice entusiasta alle gare sportive delle quali sono protagonisti i bambini delle scuole elementari. L’evento è programmato quest’anno per domenica 26 maggio, nel tradizionale teatro di svolgimento dei Piani bassi. L’edizione 2013 peraltro è particolarmente importante in quanto si celebra la cinquantesima edizione di questa grande festa dello sport e dei ragazzi per cui se ne sta progettando un’organizzazione tutta particolare e di grande solennità. C’è già stato in prospettiva un primo incontro allargato alla partecipazione di amministratori pubblici, insegnanti, rappresentanti di associazioni sportive e volontari, nel corso del quale il sindaco Piero Busi ha presentato la manifestazione delineandone alcune idee e chiedendo suggerimenti ed indicazioni. Ha annunciato la redazione di un volume in cui ripercorrere i primi cinquant’anni dell’Olimpiade con testi e testimonianze e soprattutto con immagini nelle quali tante persone si potranno riconoscere e rivivere momenti di partecipazione all’evento.......


Un centinaio i capi in mostra ieri a Valtorta valutati dalla giuria composta dall'esperto Daniele Galbardi e dai tecnici Apa Luciano Locatelli e Beppe Midali. Ha primeggiato l'Azienda Busi Silvano che si è aggiudicata tre primi premi di categoria, il premio per la miglior mammella ed i titoli di reginetta (premio Comunità montana) con Luna e Regina della mostra (premio Banca Popolare di Bergamo) con Terry. Tre primi premi di categoria sono stati conquistati dall'Azienda Regazzoni Luca e dall'Azienda Busi Domenico che ha primeggiato pure nella categoria tori. Due primi premi di categoria sono stati infine aggiudicati all'Azienda Annovazzi Stefano. In vetrina, ieri, oltre alle mucche sono andate anche le produzioni casearie della Valtorta: il Formai dè mut Dop e l'Agrì (nell'ordine, un marchio internazionale ed un presidio slow food ricercatissimo dai buongustai). Folta la presenza delle istituzioni: la Regione con l'assessore all'agricoltura Giulio De Capitani, la Provincia con il consigliere Matteo Oriani, la Comunità montana di Valle Brembana con l'assessore all'agricoltura Orfeo Damiani, il sindaco di Piazza Brembana Geremia Arizzi, la sindachessa di Valnegra Facheris, regista della manifestazione il Comm. Busi sindaco di Valtorta. Dopo il corposo pranzo al ristorante dell'Eco-Museo a cura degli alpini di Valtorta e' seguito lo spettacolo del gruppo scozzese di cornamuse, I Colchester & District Pipes & Drums.....


Olimpiadi scolastiche per 600 miniatleti delle elementari di una trentina di comuni che, insieme a migliaia di persone tra genitori, amici ed escursionisti, hanno affollato i Piani di Valtorta. Due le classifiche, una per i Comuni piccoli e una per quelli più grandi: in quello dei Comuni oltre i 1.500 abitanti hanno primeggiato San Giovanni Bianco (5 ori, 3 argenti, 6 bronzi e torneo pallavolo), Zogno (4 ori, 5 argenti, 4 bronzi e torneo di calcio) e ancora Piazza Brembana (2 ori, 3 argenti, 1 bronzo). In quello dei Comuni sotto i 1.500 abitanti ecco Lenna (4 ori, 4 argenti, 2 bronzi e torneo pallavolo), Camerata Cornello (3 ori 3 argenti, 4 bronzi e torneo calcio) e Branzi (3 ori, 1 argento, 1 bronzo). Per il tiro alla fune primi Bolgare e Santa Brigida.......


Un centinaio di capi e una decina di aziende hanno partecipato a questa 64^ edizione della mostra Bovina Alpina. Mattatrice della fiera è stata l'Azienda Regazzoni Luca che oltre al primo premio in cinque categorie si è aggiudicato pure i titoli di regina e reginetta (premio Comunità montana di Valle Brembana) con le bovine Fragola e Nuvola – madre, già reginetta lo scorso anno e figlia ed il primo per la miglior mammella. Luca Regazzoni è un giovane di ventiquattro anni di famiglia di tradizioni contadine ha aperto soltanto due anni orsono la sua azienda che già la fiera dell'anno scorso aveva realizzato un exploit......


Piu' di seicento mini-atleti di 30 paesi si sono sfidati nella bella cornice dei Piani di Valtorta. Tutt'intorno le loro famiglie che vogliono vivere, alcuni da decenni, questo festoso e affollato happening della montagna brembana. Gli alunni di tutti i 20 paesi dell’Alta Valle Brembana, più quelli di Camerata Cornello, Dossena, San Giovanni Bianco, Zogno, Brembilla, Santa Croce di San Pellegrino e, dall’Alto Sebino, Rogno si son dat battaglia nel salto in lungo, corsa piana, campestre, staffetta, tiro alla fune, tornei di calcio, pallavolo e cultura.......


Oggi pomeriggio a Piazza Brembana il prefetto di Bergamo, Camillo Andreana ha consegnato a Piero Busi, sindaco di Valtorta e storico presidente della Comunità montana Valle Brembana (l'ha guidata per 25 anni, fino al 2009), l'onorificenza di commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica. Le onorificenze vengono di prassi consegnate in prefettura, dove infatti alcuni giorni fa, il 7 aprile si è tenuta la cerimonia ufficiale. In quella occasione sono stati consegnati i diplomi a diciannove bergamaschi: tre insigniti della Commenda, e tra questi Piero Busi, uno dell'onorificenza di Ufficiale e quindici del Cavalierato......


La sfilata del Carnevale di rito ambrosiano, uno dei carnevali storici della montagna.. tra i borghi antichi di Valtorta dal Cantel al Grasso.. e giu a Rava e su.. a La Torre.. con musica e balli in gran finale in Piazza di Valtorta. Le maschere sono costruite come una volta, con pelli di animali: Coniglio, Pecora, Capra, di legno oppure di latta pezzi unici che vanno ad arricchire il patrimonio culturale della valle con personaggi semplicicome: ol vecio, la ègia, ol barba, ol diaol.....


Giunti in 500 da 21 comuni iscritti alle gare della scuola elementare e con loro quelli più piccoli non ancora in età di partecipazione o i più grandicelli che avevano giocato soltanto pochi anni fa. E con loro una marea di escursionisti che hanno continuato ad affluire ai Piani fino al pomeriggio. Uno sguardo d'insieme su uno spettacolo antico ma sempre affascinante di gioventù. Dopo la celebrazione della Messa il rito dell'alzabandiera, l'accensione del tripode e il saluto del sindaco Busi che ha espresso il saluto della comunità e ha portato un messaggio di buon augurio della giornata del prefetto Camillo Andreana. Quindi i giochi e un bel sole a illuminare l'anfiteatro dominato dalla Corna.....