Gite e escursioni a Carona pag.7

Carona - Rifugio Calvi - Pizzo del Diavolo

La scorsa settimana chiesi in questo forum se qualcuno aveva recentemente visto il Diavolo. Ieri (2 luglio) sono andato di persona, seguendo la via normale. La neve c'è ancora, dalla conca sotto il Passo di Valsecca fino alla bocchetta di Podavit; da qui fino alla vetta si incontrano tratti con neve e un po' di ghiaccio, ma possono essere raggirati con facilità... uhmmm... non fraintendete, il Pizzo del Diavolo rimane comunque una vetta che richiede prudenza e per chi non conoscesse la zona, è opportuno tentarne la salita solo con guide o alpinisti esperti che conoscono il percorso...

Carona - Pizzo Zerna - Monte Masoni
Partiamo da almè di buon ora mentre da un cielo nero cadono leggere goccioline... risalendo la Valbrembana incrociamo alcuni scrosci più forti e pensiamo: "Mannaggia, mi sa che ne prendiamo un sacco anche oggi ". Invece arrivati a Carona il cielo si apre e ci mostra un po' azzurro... rinvigoriti risaliamo il sentiero verso la ValSambuzza ed il Passo di Publino. Qui messi i ramponi e presa la picca saliamo su neve dura in vetta allo Zerna. Decidiamo poi di seguire la cresta rocciosa che, con quanche passaggio esposto, ma soprattutto MARCIO (FBL a manetta!!!) porta verso il Masoni. Tra un traverso su neve, un canalino da risalire con pendenze interessanti, e passaggi su rocce più o meno solide raggiungiamo la vetta del Masoni... cielo limpido e panorama eccezzionale!! Scendiamo poi dalla normale, risalendo al monte Venina e torniamo a Carona dopo una bellissima escursione brembana!..

Nel cuore del gigante Monte Grabiasca canale nord
Oggi siamo io e Matu e, viste le condizioni meteo e della neve, non possiamo fare a meno di organizzare una salita di quelle giuste. Così non ci uniamo ai soci per la bellissima escursione in zona Gemelli, ma ci concentriamo sulla zona del Calvi. Alle 5.30 partiamo da Carona e per le 7.30 siamo al Lago Rotondo...non ci sono parole per descrivere la bellezza di questi luoghi in queste ore! Siamo ancora indecisi se salire il Grabiasca dal canale nord, oppure il Diavolo...proseguendo sulla neve dura decidiamo di provare con il canale e poi magari aggiungere qualcosa di contorno! Arrivati alla base indossiamo ramponi, casco e prese le picche iniziamo a salire il ripido e stretto budello di neve dura! Eccezionali sia la salita che la neve. L'antecima dove c'è la croce si raggiunge percorrendo un tratto di cresta fine. La cima vera non è lontana, ma le cornici che si stanno scaldando con il Sole non ci danno fiducia! Scendiamo dallo spallone ed alla base di questo decido di salire sulla cimetta lì a portata (M.te Reseda?) tròp bèl!!...

Carona - Rifugio Calvi - Monte Madonnino
Sabato, complice il cielo sereno e le sicure ottime previsioni, son partito da Carona per raggiungere il rifugio Calvi e, da lì, in base alle condizioni della neve, avrei scelto l'eventuale successiva meta....


Salita invernale al Pizzo Diavolo di Tenda
E’ un po’ che non salgo più Pizzo del Diavolo di Tenda in invernale. Oggi visto che è il mio giorno di riposo anche se sono solo e le condizioni della neve non promettono niente di buono ci provo. Partenza alle 5.55 da Carona in due ore sono al Calvi per ora neve buona, sino all’attraversamento del Brembo non uso nemmeno le ciaspole visto che la neve è portante, quando comincio a bucare metto le ciaspole che tengo sino all’inizio della cresta che sale al Diavolo dalla bocchetta di Podavit Da GPS 2700 m.....

Una strana ciaspolata, Cabianca canale nord
Ieri mattina mi trovo con il Caccia a decidere su due mete e alla fine optiamo per il Cabianca! L' idea è quella di arrivare sotto il canale e poi valutare se salirlo o piegare verso la spalla della normale... Arrivati a Carona al tornante siamo soli e la temperatura è buona così lo spirito si carica e così a breve siamo al Calvi dove mettiamo le ciaspole e puntiamo dritti al canale. Notiamo che circa sui 2.000 m cè un lieve strato di farina che ahimè man mano ci alziamo scopriamo che fa sempre più spessore fin dentro il canale..

Invernale ai magici scenari della Conca del Calvi
Supergiornata che ci ricorderemo negli anni. Saliamo dall'itinerario canonico Carona - Diga Fregabolgia sfruttando la prima luce del mattino. Da qui la magnificenza della conca del Calvi è imponente, ognuno dei tre decide di viverla a suo modo: Gogis si gode il bel sole, io e Gino invece affrontiamo l'itinerario invernale per il Rifugio Calvi; Gino si ferma in cima alla costa (2070 metri circa) per fare foto memorabili, io completo l'itinerario andandomi a bere un succo al Calvi, sono il primo cliente della giornata (forse della stagione?), il rifugista mi comunica che d'ora in poi il Calvi è aperto tutti i sabati e le domeniche..

Carona > Rifugio Calvi... quasi 250 cm di neve in un paradiso !!
Sabato salita al rifugio Calvi con le ciaspole, partenza dalla montagna e sveglia finalmente "umana" - Un bel freddo .. per essere a Marzo! Neve al suolo molta... non hai livelli dello scorso anno, ma davvero notevole pure quest'anno! Il vento ha fatto "disastri".. crosta dappertutto e lastre di ghiaccio vitreo spesse 5 mm.. gran taglio sopra la diga, che mi ha fatto optare x le sicure creste, per arrivare al rifugio.. ma tanta gente ahimè, passava sotto senza rendersi conto del rischio!

Carona > Rifugio Calvi 22-01-2010 (invernale)
Oggi, approfittando della bellla giornata, io Gina e devil siamo saliti al rifugio Calvi, partendo da Carona, vi postiamo qualche foto..... di Marco&Gina ven 22 gen, 2010 10:56 pm..

Carona, Monte Chierico 2.535 m (invernale)
Da Carona seguiamo la strada che porta in Val Carisole sorvolata dalla seggiovia (che mai prenderemo) e in un oretta siamo alla stazione d'arrivo, la neve è molto soffice e fortunatamente non tutta da pestare, qualcuno per un tratto ci ha preceduto. Seguiamo quindi le piste e poco sopra al Rifugio Mirtillo effettuiamo una rapida salita che ci porta in cresta, da li non senza fatica arriviamo in vetta. Due foto e veloce discesa, i soci ci aspettano, siamo in ritardo e la fame si fa sentire. Arrivati al Rifugio Mirtillo ci sfoghiamo in una bella mangiata e bevuta e quindi dopo esserci salutati ritorniamo veloci..

Carona - Rifugio Laghi Gemelli (13-11-2009)
Carona - Alta Valle Brembana - Venerdi' 13 novembre 2009 - Carona - Rifugio Laghi Gemelli. Giusto per pestare la prima neve di stagione, ieri siamo saliti al Rifugio Laghi Gemelli da Carona....

Carona - La prima neve... sul Monte Aga (24-10-2009)
Viste le nevicate che hanno imbiancato per la prima volta in questa stagione le nostre Orobie ho proprio voglia di andare a pestare la prima dama bianca. Così giro di chiamate per trovare il socio ed ecco che Luca, libero da impegni scolastici, si assoccia. la meta è il Monte Aga perchè è una cima abbastanza veloce e dobbiamo essere di ritorno nel primo pomeriggio. Come sempre partenza da Carona con direzione rifugio Longo dove ci fermiamo per il caffè e saluto ai rifugisti, poi su al Lago del Diavolo e via averso il Passo Cigola pestando la prima neve. Fino a questo passo nessun tipo di problema...entrati nel vallone per salire dalla normale si inizia a trovare accumuli di neve ventata che ci fanno sprofondare anche fino al ginocchio , per evitare questa "tortura" proviamo a risalire verso destra sulla cresta che porta in vetta che sembra fattibile! Purtroppo le condizioni non sono buone perchè in cresta la neve è poca, e le rocce che sporgono sono ghiacciate... così decidiamo di attraversare verso la normale alla ricerca di un passaggio per la vetta che ormai è poche decine di metri sopra di noi!

L'Alba di un nuovo giorno in Valle Brembana, dal Monte Masoni (24-09-2009)
Giovedi 24 Settembre 2009 - Monte Sasso.. Passo Venina.. Monte e Gruppo Masoni.. dopo il tramonto sul gruppo Masoni by Mtbiker.. caciana... Paolo..andrea.brembilla.. ecco: L'Alba di un nuovo giorno in Valle Brembana...dal Venina e Masoni sull'alba in Valle Brembana con la skyline del Pizzo del Diavolo e Diavolino.. panoramiche dal Masoni. Partenza ore 3.45 da Carona, ore 5.30 Rifugio Longo, ore 6.45 Passo del Venina. ore 7.20 la vetta del Monte Masoni (2.663 m) per immortalare l'alba sulla Valle Brembana.

Carona - Cavalcata in cresta orobica: Valrossa, Monte Cabianca e Monte Madonnino
Fortunatamente, anche quest'estate sono riuscito a trovare una giornata da dedicare alle montagne "di casa". Di casa perchè sono quelle che ho iniziato a frequentare da bambino. Da Carona (bg) parto deciso a farmi la solita scarpinata solitaria in cerca di zone mai calcate. Così l'itinerario in mente è il seguente: raggiungere Pagliari per il nuovo sentiero inaugurato qs anno (costeggia la sponda sinistra del Brembo), salire al lago dei Frati e quindi al passo d'Aviasco. Da qui proseguire per cresta toccando i monti dei Frati, Valrossa, Cabianca. Se le gambe lo consentono proseguire fino al Madonnino.

Carona - Traversata Monte Aga Pizzo Rondenino (11-09-2009)
Dopo una lunga assenza in Valbrembana per andare in altre parti decido di ritornare in grande stile cercando di salire una montagna che da anni mi attira e non ho mai avuto il coraggio o forse la voglia di affrontarla. In teoria volevo farmi un mesetto di puo cazzeggio ma quando domenica squilla il telefono e vedo la proposta del mio amico Ares non posso che accettare con entusiasmo la sua proposta. Così oggi ci troviamo nn troppo di buon ora a Carona siamo io Ares e lupin 3.... Saliti al longo ci dirigiamo su per il passo cigola e poi dentro il canalone scaldando muscoli e testa per quello che ci aspetta.Da li a poco siamo in Vetta all' Aga.... una foto un boccone e via.... guardiamo l' infinita cresta che porta al Rondenino.... scendiamo e iniziamo a dirigerci verso di esso, la parte iniziale non è difficile particolarmente si tratta di sfaciusme e qualche piccolo passaggiodi roccia...

Carona - Monte Aga - Pizzo Rondenino by Maurizio Agazzi (27-07-2009)
Il pizzo Rondenino "è la ben spiccata elevazione della cresta, nel centro della testata di V. Ambria. Talvolta nominato Punta di Podavite". In effetti la vetta è una punta quasi elegante "slanciata" verso il cielo. Racchiusa tra il pizzo del Diavolo di Tenda e il monte Aga, questa cima risulta poco frequentata nonostante sai altamente spettacolare. Davvero memorabile il panorama ammirabile dalla vetta!

Carona - Cabianca 2.601 m, Valrossa 2.550 m, Monte dei Frati 2.502 m (11-07-2009)
x il canalino nord del cabianca! Parto col mio socio e in un'ora e venti siamo a fregabolgia a bere il caffè con gli amici guardiani. Pronti via,si risale fino al lago cabianca 2126, e poi si và su x il canalino. Neve spettacolare e abbondante,bella dura ... fattibile x ancora una decina se non di + di giorni il canale..in cima cornice di almeno 4/5 metri, di puro "cemento". Una volta sul cabianca mangiamo qualcosa e via x la splendida traversata,mai fatta.. sul valrossa prima, x creste panoramicissime fino alla valtellina, e poi fino al monte dei frati,vedendo giù il lago zelto 2007m ancora pienissimo dalle valanghe (quest'anno rimarrà lì fino alla neve nuova)!

Carona - Lago del Vallone - Valle e lago dei Frati (09-07-2009)
Abbastanza difficoltoso il Vallone per il percorso tutto in pietraia, non c''e sentiero e si sale per il vallone dal sentiero Calvi -> Laghi Gemelli, spettacolare la vista sui Corni di Sardegnana durante l'ascesa..... 1.600 m di dislivello in 5 ore andata e ritorno... ancora ghiacciato il Lago del Vallone.. e siamo a metà Luglio.

Carona - Laghetti della Val Sambuzza e Caldirolo (03-07-2009)
La Val Sambuzza è una valle minore tributaria della Val Brembana, situata nel territorio del comune di Carona. Comprende a nord, cioè nella parte più elevata, la conca delimitata dal Monte Chierico, dal Passo di Publino, dal Pizzo Zerna e a nord-est dal Monte Masoni, con al centro il Lago di Valle Sambuzza e i Laghi di Caldirolo, e si estende in direzione sud fino alla cascata visibile dal sentiero che da Carona conduce al Rifugio Fratelli Calvi. La valle, dai colori sgargianti e molto apprezzata dagli escursionisti in tutte le stagioni....

Carona - Lago di Fregabolgia.. Lago Rotondo.. Lac del Pra (01-07-2009)
La Diga del lago Fregabolgia, costruita agli inizi degli anni Cinquanta, lunga oltre 190 m e alta 51 m, ha realizzato un serbatoio con una capacità di 4.600.000 m³ d’acqua. Il lago, a quota 1957 m s.l.m., è, dopo quello dei laghi Gemelli, il serbatoio più grande dell’alta Val Brembana. Le acque del lago, con quelle dei laghi del Diavolo e Val di Frati, vengono immesse, attraverso la galleria orientale, nel lago di Sardegnana....

Carona - Trekking Pizzo Poris Canale Nord (28-06-2009)
Oggi con Caccia e Lucamarti partiamo di buon mattino per andare in zona Calvi con l' idea di fare qualche cima li in zona. La montagna che è più nella nostra testa è il Poris ma durante siamo tentati da vari giganti. La prima tentazione è il Canale Nord del Càbianca che diciamo superiamo senza quasi nessun dubbio, arrivati al Calvi li si fa dura. Aver davanti un' ottima giornata come quella che c'era stamattina era veramente dura scegliere quale cima fare. Dopo un attimo di riposo mettiamo da parte il Madonnino, ci dirigiamo in direzione Diavolo-Poris...

Carona - Val Sambuzza - Pizzo Zerna - Laghi di Caldirolo (2-06-2009)
Il "programma" prevede una gita al Passo Publino con Claudia, ma all'ultimo momento lei deve rinunciare alla salita e così decido di andare lo stesso in quei posti per una solitaria! Parto alle 6.00 da Almè e, grazie all'acclimatamento fatto al Breithorn, alle 9.15 sono in vetta al Pizzo Zerna. Non c'è in giro ancora nessuno e sono avvolto dalla magia delle montagne. Così mi siedo dietro la croce al riparo dal vento da nord e resto in silenzio ad ammirare questo magifico spettacolo. Poi sento un rumore dietro di me e quando mi giro scopro che è l'aquila che è passata planando a pochi metri da me... FENOMENALE! Purtroppo non sono riuscita a fotografarla....

Carona - Rifugio Longo - Monte Aga - I Masoni (31-05-2009)
Escursione con partenza da Carona - meta prevista Monte Aga. In compagnia di DaveVerdell (il resto del gruppo aveva impegni vari) - colgo l'occasione per ringraziarlo per la (loquace) compagnia, e per alcune delle foto che vado a pubblicare. Partenza da Carona di buon'ora, con tappa al rif. Longo; veloce colazione, e foto con Enzo e Rossella..

Escursioni Carona PAGINA 1 - Escursioni Carona PAGINA 2 - Escursioni Carona PAGINA 3 - Escursioni a Carona PAGINA 4 - Escursioni Carona PAGINA 5 - Escursioni Carona PAGINA 6