Gite e escursioni a Oltre il Colle pag.2

Zorzone - Valvedra - Monte Vetro e Vindiolo - Cima Menna
Dopo parecchio tempo che questa gita mi "stuzzica" è finalmente arrivata l'occasione di svolgerla con la compagnia di Matu e Ser59 Forse, viste le belle condizioni della neve, non era male andare a cacciarsi in qualche "famoso" canale rembano ma la novità di questo giro ci attira di più Lasciata l'auto a Zorzone risaliamo la lunga e selvaggia val Vedra fino al Passo del Vindiolo (credo ) da dove inizia la cavalcata della facile cresta che ci porta sul monte Vetro e sul Vindiolo. Poi si prosegue con difficoltà leggermente maggiori per un paio di tratti con rocce, fino al Pizzo e quindi al Menna. Presenti due tratti di facile arrampicata (I grado) e alcuni (pochi) tratti con neve. L'unico passaggio FBL è una cengia che passa a nord dove la neve dura constringe a stare molto attenti. Dalla vetta del Menna scendiamo al MAGA per il pranzo e poi torniamo a Zorzone......

Le Miniere della Val Vedra di Zorzone (Oltre il Colle)
E’ una splendida giornata di fine ottobre e decidiamo di fare un reportage sull’energia. Considerato che a Zorzone, frazione di Oltre il Colle, esiste una turbina per la produzione “privata“ di energia elettrica, di buon mattino ci rechiamo sul posto ma giunti nei pressi dove è posizionata la turbina, il nostro interesse si sposta su di un’apertura di una galleria delle vecchie miniere ci avviciniamo e non notando nessun divieto decidiamo di addentrarci per vedere da vicino cosa ci possono riservare. La nostra curiosità è ripagata dalla meraviglia che potrete gustarvi in questo reportage. Le ultime miniere della Valvedra sono state aperte nel 1970 e definitivamente chiuse nel 1982, mentre le prime risalgono all’epoca romana 400/500 D.C. Dalle miniere venivano estratti blenda e galena minerali che servono per lo zinco e il piombo......

Luci e nebbie fra Zorzone e il Monte Menna
Memore degli ampi panorami goduti nell'escursione da Roncobello nell'ottobre 2011, con l'intenzione di riviverli in questa giornata, ho voluto salire nuovamente il Menna ma stavolta sperimentando il percorso da Zorzone. Le previsioni paiono ottimistiche sia pur con qualche riserva per possibili stratificazioni medio-alte. Confidando nella buona sorte, parto da San Giovanni Bianco di buon'ora per portarmi ai piedi del sentiero 234 che conduce per l'appunto al Menna passando dal bivacco MAGA..

L'Autunno tra le baite al Belvedere e la Val Luchera di Zambla Alta
Una delle zone piu' belle e panoramiche dell'alta Val Serina, sulle pendici del Monte Grem tra pascoli e baite del Belvedere e alta Val Luchera. La zona la conosco bene, quest'inverno l'ho percorsa con il manto bianco: .. la ciaspolata della Candelora a Zambla Alta, e allora perche' non in autunno! IvanG per l'occasione prenota una mezza giornata di ferie e il duo sangiovannese riprende l'alba in questi pascoli con vista su Zambla e Oltre il Colle.. approffitando degli ultimi giorni di bel tempo e di clima gradevole.......

Monte Alben a Ferragosto
Partimo io e Paola da Oltre il colle, tardi dopo una bella colonna per la valbrembana, appena iniziato il sentiero ci aspetta un bel faggio con tanta ombra....

Rocce e musica tra Arera e Corna Piana
Lasciata l'auto al Saba ci incamminiamo verso il rifugio che raggiungiamo velocemente. Nel cielo c'è ancora qualche nuvola, ma è roba di umidità che non crea problemi e così procediamo verso l'Arera. Quassù il tempo è piuttosto buono, così decidiamo di scendere da nord (tratti un po' esposti e ricchi di sfasciumi, FBL) e risalire poi alla Corna Piana dove, percorrendo labella ed aerea cresta, tocchiamo l'antecima e la cima. Poi scendiamo a prendere il sentiero dei fiori e ritorniamo al rifugio dove, a breve, inizierà un divertente e bel concerto del Bepi. Ci godiamo il concerto "sbragati giù al Sole" (che strinàda) e, prima di scendere, pure un ottima dolce merenda preparata dalla Patrizia ritorno a casa per "stradelle" per evitare la coda e via... un'altra bellissma gionrata sulle Orobie!......

Una giornata spettacolare al Pizzo Arera (2.512 m s.l.m.)
Oggi finalmente una giornata di ferie. L'idea è quella di salire al Rifugio Capanna 2000 e di fare una piacevole passeggiata ad anello lungo il sentiero dei fiori. Giunte al Rifugio, visto che il sentiero per il passo Gabbia è ancora in ombra, e con la complicità del meteo finalmente amico, decidiamo di cambiare meta. Saliamo al Pizzo Arera. Abbiamo la fortuna di godere di un panorama a 360 gradi, cosa non scontata su questa cima. Essendo la prima vetta di una certa quota che si affaccia verso la pianura gode spesso e volentieri della presenza di una corona di nubi attorno alla cima. Dopo una breve sosta in vetta scendiamo per un gustosissimo pranzo al Rifugio Capanna 2000........

Un lunedì sul Sentiero dei Fiori
In questo inconsueto giorno per le escursioni, cercando di sfruttare una giornata a basso rischio temporalesco, dopo una dozzina d'anni ho voluto compiere l'intero giro del sentiero dei fiori. Partito da Plassa in Zambla Alta di buon'ora (per me! ), cammino con passo rilassato verso il Capanna 2000 già godendo della vista dei monti coloriti dalla luce calda del mattino..........

Magico Arera … al calar del sole - C.A.I. di Zogno
Voglia di aria fresca sulla pelle, voglia di divertirsi e stare insieme.. che fare? Si improvvisa, fuori programma, un’escursione serale sul Pizzo Arera. Sulla cima la nostra fatica è premiata, riceviamo un omaggio particolare… la magica luce del tramonto......

Solstizio d'estate - L'Alba all'Alpe Arera
In questi giorni li calura estiva.. si ritrova lo stimolo per camminate di mattino presto e godersi la frescura in quota. Sveglia alle 3.30 ed arrivo ore 5.30 sul Sentiero alto dei Fiori (quota 2100), giusto il tempo per i primi raggi di sole sul Menna e l'Alben. In piena fioritura l'Eliantemo Rupino, il Cavolaccio Alpino e nei ghiaioni la Linaria Bergamasca.. spuntano timide le prime stelle alpine tra la rugiada. Mi abbasso di quota al Rifugio Capanna 2000 dove aspettando l'alba al Piancansaccio, mi intrattengo con il gestore del rifugio.....

Colle di Zambla, Cima Alben, Pian della Mussa, Pian della Palla, Colle di Zambla
La giornata è splendida e decidiamo di aggiungere una cima che manca nelle nostre ascese, inforcata la moto saliamo al Colle di Zambla da dove ha inizio la nostra escursione. Sul sentiero ci sono già molti altri escursionisti, a tratti sembra di stare in coda davanti a qualche sportello pubblico. Arrivati al passo della Forca sostiamo un attimo per guardarci attorno ad ammirare lo stupendo panorama e ricominciamo la salita che ci porterà sulla cima dell’Alben, raggiunta la cima decidiamo di tornare dal sentiero che scende verso Cornalba effettuando cosi un giro ad anello. Tempo di percorrenza: ore 5.00 difficoltà: facile, solo l’ultimo tratto verso la cima Alben un po’m più impegnativo, non c’è acqua sul percorso.....

Bis di cime in Val Serina: Monte Alben e La Croce
Da diverso tempo mi accarezzava l'idea di salire sulla cima dell'Alben. Lascio l'auto al passo della Crocetta e seguo le indicazioni per la cima d'Alben che risalgo lungo il sentiero CAI 501 fino al passo di Forca. Qui sono indecisa su quale cima salire. Opto per la meta più lontana e vado in direzione dell'Alben. Il sentiero è indicato per Escursionisti Esperti. Quà e là servono le mani per salire su facili roccette. Metto le racchette nello zaino e con attenzione e senza fretta arrivo sulla cima. Dopo una breve sosta rientro sui miei passi e giunta nuovamente al passo della Forca salgo la breve ma ripida salita che mi condurrà sulla seconda cima della giornata, La Croce. Rientrando passo a dare un'occhiata alla Baita Nembrini e poco prima delle 12 raggiungo il parcheggio. Alcune immagini della mattinata....

Escursioni Oltre il Colle PAGINA 1 - Escursioni Oltre il Colle PAGINA 2 - Escursioni Oltre il Colle PAGINA 3 - Escursioni Oltre il Colle PAGINA 4 - Escursioni Oltre il Colle PAGINA 5