Reportages Escursioni Zogno - Pag.1


Pianeta Zogno: la strada Taverna e oltre
Al di là del solito titolo altisonante e buffonesco, ecco qualche impressione di rilievo della zona che fa da vecchio spartiacque tra le due valli Brembana e Brembilla. L'intento principale era quello di giungere a Sonzogno, così come si era rimasti al precedente reportage riguardante la Cacciamorta zognese; vi si è arrivati partendo dai Ponti e attraversando i bellissimi borghi lungo la strada Taverna.

Alpinismo: solo soletto sulla Cascata Poscantina
Sono rimasto onestamente sorpreso io stesso di aver trovato una cascata bella ghiacciata, 3 tiri decorosi nel bosco alla periferia di Zogno... Ebbene sì, l'ho chiamata Cascata Poscantina perchè si origina in una antica presa di acqua poco sotto i pratoni di Poscante, e si butta con tre bei salti nella valletta che scende da Poscante fino al Brembo. In pratica si può arrivare all'attacco con 5 minuti a piedi dallo storico Ponte di Zogno, quello a schiena di mulo sul Brembo. Per gli Zognesi una cascata sull'uscio di casa!

CAI Zogno - S. Messa alla chiesina di Salmezza
Come consuetudine, ogni anno nel giorno dell'Immacolata Concezione, ci si ritrova tutti insieme per partecipare ad una messa di suffragio in memoria dei defunti della nostra Sottosezione. Quest'anno la S. Messa è stata celebrata da don Simone, il nuovo curato di Zogno. Due i punti di partenza per l'avvicinamento alla chiesina di Salmezza: un gruppo partito da Poscante e l'altro da Miragolo S. Marco.

Zogno: seguendo la Cacciamorta per i dossi della Mughera
L'imminente 31 Ottobre è di ispirazione per questa curiosa esplorazione lungo le alture a nord di Zogno. Lo spunto è dato anche da un bel testo di Vittorio Polli,* che accompagna il lettore alla scoperta dei luoghi patrii di don Antonio Rubbi (1693-1785), prevosto famoso per le sue guarigioni miracolose. Ci si muove quindi tra due temi di cultura popolare sotterranea dagli antichi rimandi e radici: la Caccia Selvaggia, che in una delle sue innumerevoli declinazioni alpine, e qui nella fattispecie orobica, diventa Cacciamorta, e la figura dai labili contorni "sciamanici" del prete guaritore.

Tramonto dal Costone di Zogno (1.190 m)
Coltre nevosa di circa 30 cm sulla vetta del Costone a 1.190 m s.l.m. sulle alture di Zogno. Cima che domina la vallata brembana. Dopo l'abbondante nevicata della giornata, in serata si dissolvono le nebbie e torna il sereno, giusto il tempo per riprendere il tramonto.......

Miragolo San Marco e San Salvatore
Il toponimo Miragol è un nome celtico, derivante da mor, mawe, mir, voce che significa "monte". Il suffisso -agol è un diminutivo. Il toponimo Miragol, che designa il nome della frazione, significa perciò "piccolo monte".........

La Corna Rossa e i Pimpoi di Carubbo
In territorio zognese, sul versante orografico destro del fiume Brembo, spicca la Corna Rossa con la sua inconfondibile forma a "W". La sinclinale/anticlinale/sinclinale è una formazione rocciosa denominata Calcare di Zu. Un vero “monumento” della natura, che proprio per la sua particolarità è riportato sui più importanti testi di geologia. I luoghi attorno hanno sempre suscitato un particolare interesse e fascino sin dai tempi antichi: nelle vicinanze sono state scoperte una serie di grotticelle sepolcrali del periodo mesolitico e neolitico.....

Poscante e le sue Contrade
Nuovi scenari ripresi in volo si aprono a 360 gradi sulla frazione Poscante, la più vasta del comune di Zogno. Fanno da cornice alla sua conca verdeggiante la Corna Bianca, il Costone, la Corna Filaressa e Monte Cavallo e il Canto Alto. E proprio da quest'ultima montagna inizia la lunga storia di questo paese, "Post Cantum" il cui nome significa dietro il Canto - un toponimo perfetto per indicare questa parte di territorio brembano originariamente legato all'abitato di Sorisole. Il 1250 è l'anno in cui conquista la sua autonomia....

Zogno: Zucco e Cerro per ammirare la neve maggiolina - 2017
Dopo le incredibili nevicate di inizio settimana sono salito da Zogno al Monte Zucco, poi da lì ho traversato al Pizzo Cerro per tornare a valle da Sant'Antonio Abbandonato: con lo zoom mi sono fatto una scorpacciata di vette piene di neve, roba da non credere per la stagione in cui siamo, soprattutto dopo un inverno con pochissimi fiocchi bianchi. Favoloso contrasto con i fondovalle verdissimi: una volta era Marzo ad essere pazzerello, ma anche Maggio non scherza mica..!!...

Snows 2013: The Magic of the Prealpi Orobiche
E te pareva che gli acchiappatramonti mancavano all'appuntamento serale dopo la nevicata... mentre ancora imperversavano le nebbie con visibilità pessima il duo sangiovannese "ravanava" per 2 ore sulle alture del Costone (sopra la Passata in Comune di Zogno) in cerca di visibilità. Dopo lunga attesa, in un attimo le nebbie si abbassano facendo affetto travaso dalla bassa Valle Brembana sul Monte di Nese.. uno spettacolo che le "Magiche" Prealpi Orobiche ci regalano, poi ripagato ampiamente dal bel tramonto rosso su Canto Alto.....

Neve abbondante sulle Prealpi, mentre nevischio sulle Orobie
E' la perturbazione n°7 di questo Gennaio 2013 che ha lasciato poca neve sulle Alpi Orobie e Alta Valle Brembana, mentre in media e bassa Valle Brembana sulle Prealpi Orobiche viene misurata in una trentina di cm oltre i 1000 m s.l.m. Nei fondo valle la nevicata spesso era bagnata e con poco accumulo. Alcune immagini di stamane all'alba sulle alture di Miragolo San Marco e Miragolo San Salvatore in Comune di Zogno....

Il Museo del Soldato a Zogno
Carissima mamma... qui sono di nuovo in prima linea ed è anche una posizione assai battuta e non c'è da illudersi perchè da un momento all'altro potrebbe arrivare ciò che mi toglie l'esistenza. Sai che 99,99 volte ci si scappa ma poi quella di cento bisogna fermarsi. Qui tutto è con me: freddo, fame, pidocchi, sacrifici di ogni genere eppure ti giuro che sono sereno come le nottate invernali, sono candido come un giglio, paziente come una mamma... Angelo Senturini.. Lettera di un soldato dal fronte russo, tratto dal testo "La Russia: cimitero dei nostri ragazzi - Oltre il Colle 1942-1943 di Serena Pesenti Gritti e Martino Pesenti Gritti..

Autunno a Miragolo San Marco di Zogno
Ancora resistono i colori autunnali a quote medio/ basse.. quale miglior sito dell'alto piano di Miragolo per scatti fotografici e provare il nuovo giocattolino, piano piano si passa alla pratica... immagini di stamane nella residenza estiva di moxer e family, un angolo di paradiso!!....

Escursioni Zogno - PAGINA 1 - Escursioni Zogno - PAGINA 2 - Escursioni Zogno - PAGINA 3