Home Page di AlguaFrazioni di AlguaCenni Storici di AlguaManifestazioni e Eventi a AlguaNumeri Utili di Algua
Carattere medio Carattere grande


 
Le fotografie in alta risoluzione di Algua Le Foto di Algua
Archivio Fotografie: Rigosa, Frerola, Pagliaro, Sambusita
News Algua in Val Serina Le News di Algua
articoli e news di Algua dai giornali locali
Libri su Algua Bibliografia Algua
realizzata dal Centro Studi Francesco Cleri e dal Centro Storico Culturale Valle Brembana
La Valle SerinaLa Valle Serina
offre un ben strano biglietto da visita al suo Visitatore un "orrido" come si usa dire in queste conformazioni ambientali: pareti rocciose e buie stilanti di acque che nei mesi freddi danno origine a lucenti stallattiti iridescenti ai raggi del sole, strapiombanti nel terreno che scorre a volte chiaccherino a volte turbolento giu' nel fondo Valle...
Ufficio Postale di AlguaUfficio Postale
Orari e Servizi disponibili nell'Ufficio PT di Algua.
Gli abitanti sono chiamati ALGUESI - C.A.P. 24010 - Distanza da Bergamo Km 25 - Altitudine 432 m s.l.m. - Municipio: via G. Marconi 70 Telefono: 0345.97009 - Frazioni: RIGOSA, SAMBUSITA, FREROLA, PAGLIARO - Coordinate: Latitudine 45°49'37"56 - Longitudine 09°43'23"52 - superficie 8,14 kmq
Cartina di Algua
Vi e' molta incertezza sull'origine del nome di questo comune. Secondo alcuni studiosi deriverebbe da "acqua" (essendo la zona ricca di sorgenti naturali e molto umida), per altri invece potrebbe avere origine da "al guado" divenuto poi ALGUA, per indicare la localita' ove era possibile guadare senza rischi il torrente Serina, che in quel logo era facile da superare.
Rigosa, invernale
Il Comune di Algua raggruppa parte dei vecchi centri della Valle Serina Inferiore. Le tracce piu' significative del passato si leggono sopratutto nelle parrocchiali di Pagliaro e Frerola (sulla destra orografica del torrente Serina) e di Sanbusita e Rigosa, disposte sull'opposto versante da cui scende il torrente Ambriola. Per pregio artistico e per il discreto stato di conservazione emergono fra tutti gli affreschi quattrocenteschi dell'antico presbiterio di Pagliaro, che nella nuova disposizione ortogonale della chiesa e' ora cappella del fronte battesimale. Il santuario di Perello ricorda l'apparizione della Madonna ad un contadino del luogo, che convinse gli altri suoi paesaniad edificare il santuario esibendo come segno miracoloso della visione la fioritura di un germoglio d'ulivo sopra un ramo seccodi faggio. Nella recente storia naturale di Algua si ricorda la formazione di un laghetto dovuto allo sbarramento del torrente Serina per una frana che nel 1896 aveva interrotto anche la strada. Col tempo il bacino si e' interrato costituendo una zona umida utile al ripopolamento degli anfibi.