Altitudine 985 metri s.l.m.
Lat. 45°52'52"32 - Long. 09°41'52"08
Municipio: Tel. 0345.49413
Misure: superficie 19,59
Val Brembana, 35 km da Bergamo

Dossena

Dossena Dossena sembra derivare il suo nome da DORSUM "dosso", come in effetti si presentava un tempo l'antico nucleo del paesello, appoggiato appunto sul dosso del monte. Dossena e' sicuramente il primo nucleo abitato costituitosi in Valle Brembana. Esso e' sorto ed in seguito sviluppato fra le nostre montagne, quale diretta conseguenza dello sfruttamento delle miniere locali, che fornivano preziosi minerali necessari alla metallurgia di quel tempo. Si presume che l'estrazione della galena, della blenda e della calamina, in filoni di affioramento sul Monte Vaccareggio, risalga all'eta' del bronzo (1000-1500 anni a.C.) e si sia sviluppata sotto il dominio del popolo etrusco, presso il quale l'attivita' mineraria era gia' largamente praticata. I Romani, in seguito, venuti a conoscenza dell'industria mineraria esercitata in antico su queste montagne, diedero ad essa un ulteriore sviluppo collegando tra loro i vari campi minerari mediante la costruzione di strade.

Questa tesi e' avvalorata sia dalla scoperta di gallerie e cunicoli, nei quali giacevano degli utensili usati a quei tempi, sia dal ritrovamento delle antiche discariche dei minerali di rifiuto. Si puo' ritenere probabile che l'insediamento  in queste terre di un nuccleo di abitanti risalga all'epoca degli Etruschi, popolo questo di civilta' molto avanzata e notevolmente esperto, tra l'altro, nella lavorazione del metallo. Sembra che le prime capanne siano sorte in localita' < cascina Vecchia >, vicino alle miniere stesse, e che l'abitato piu' tardi si sia esteso in localita' < villa >, luogo piu' solatio e meglio riparato dai gelidi venti di tramontana, ove era possibile coltivare anche alcuni  cereali minori, necessari al sostentamento delle persone e degli animali.