Home Page di BranziFrazioni di BranziCenni Storici di BranziManifestazioni e Eventi a BranziNumeri Utili di Branzi
Carattere medio Carattere grande


 
Le fotografie in alta risoluzione di Valleve Le Fotografie di Branzi
Archivio fotografico di Branzi
News Branzi Le News di Branzi
articoli e news di Branzi dai giornali locali
Itinerari trekking escursioni a Branzi Trekking escursioni a Branzi
Reportages montagna, tragitti, itinerari, escursioni su sentieri a Branzi e dintorni
Branzi cartoline a confronto Branzi ieri e oggi
Cartoline a confronto, come era Branzi tempo fa..
Libri su Branzi Bibliografia Branzi
realizzata dal Centro Studi Francesco Cleri e dal Centro Storico Culturale Valle Brembana
Sciare nel Comprensorio BremboskiBremboski
Sciare nel comprensorio sciistico Bremboski in alta Val Brembana - Foppolo - Carona - San Simone Le piste bremboski più note sono la Montebello e la Valgussera. Alcuni tracciati sono omologati per gare italiane ed internazionali.
Anello di sci nordico a Branzi Sci nordico a Branzi
Piste di fondo 3 (1 media – 2 difficili) per complessivi km 5. In località Gardata, alla periferia sud del paese. Anelli di km 3, 3.5, e 5 che si sviluppano nei pressi dell’abitato e in vicinanza del campeggio S. Simone in località Isola di Fondra. Mediamente impegnative...
Formaggio Branzi Formaggio Branzi
Il formaggio grasso dei Branzi (formaggio branzi) era prodotto durante l'estate sugli alti pascoli dei bacini di Val di Foppolo, Val di Carona e di altre valli limitrofe.
Cave e lavorazione dell'Ardesia a Branzi Cave Ardesia a Branzi
L'uomo della montagna da sempre imparo' a vivere di quanto la montagna poteva offrire per la vita...
Ufficio Postale di Branzi Ufficio Postale
Orari e Servizi disponibili nell'Ufficio PT di Branzi.




Comune di Branzi - Manifestazioni


REPORTAGES MANIFESTAZIONI ED EVENTI ESTATE 2015 A BRANZI


La manifestazione da quest’anno è guidata dal Comune di Branzi, con la collaborazione del consorzio dei produttori di Formai de Mut dell’alta Valle Brembana Dop, dei ristoranti del paese, della Pro loco, del gruppo alpini e della parrocchia di San Bartolomeo. Il protagonista della fiera è il formai de Mut prodotto esclusivamente negli 11 paesi dell’alta Valle Brembana, da Camerata Cornello in poi. Per celebrare questo prelibato prodotto della terra bergamasca sono state organizzate vari eventi: le degustazioni guidate dai maestri Onaf, e le dimostrazioni di caseificazione guidati dalla maestria di Francesca e Ludovico Monaci........


La Fiera di Branzi e la Val Fondra, uno dei comparti zootecnici ed agroalimentari più importanti della montagna bergamasca per la valenza economica in primis e per la qualità delle bovine allevate su questo territorio. Due i prodotti caseari che identificano la Val Fondra: il Formai da mut Dop e il Branzi tipico. Presso la locale Latteria sociale si affinano anche il bitto tradizionale e lo stracchino all’antica incluso nel paniere dei «Formaggi principi delle Orobie» prodotti negli alpeggi di Foppolo, Valleve , Carona e Roncobello. Accanto alla fiera zootecnica si è tenuto il concorso del Formai de Mut a cura del Consorzio, in collaborazione con Coldiretti Bergamo con la partecipazione di 11 produttori........


L'importante mostra interprovinciale delle capre di razza Orobica, organizzata dall’Associazione caprai della Valfondra, di cui è presidente Vilma Midali, allevatrice in località Cornel di Feles a Branzi. La fiera dell'alta Valle Brembana è diventata punto di riferimento per gli allevamenti di capre orobiche delle valli Brembana, Imagna e Seriana nella nostra provincia, ma anche nel Lecchese con Valsassina e Valtellina (Valgerola e bassa valtellinese) ed è significativa la presenza di operatori non brembani. Ventitre le aziende partecipanti con 150 capi iscritti a libro genealogico le cui caratteristiche sono state evidenziate nelle considerazione tecniche degli esperti di razza. Vincitori della mostra l’allevamento di Elio Ghilardi di San Giovanni Bianco con quattro primi posti di categoria, seguito con due primi posti dall’allevamento di Michele Chioda di Valgoglio.......


Tradizionale appuntamento della fiera la premiazione del «Casaro d'oro», ovvero la migliore forma di Formai de mut d'alpeggio. L'alloro è andato a Roberto Cattaneo, allevatore di Isola di Fondra, il cui formaggio viene prodotto nella malga Arale-Valleve, a circa 1.600-1.800 metri di quota. «Una grande soddisfazione – ha detto a margine delle premiazioni l'allevatore – che mi ripaga di tanti sacrifici». Per Cattaneo si tratta della prima vittoria alla Fiera di San Matteo. Al posto d'onore Angelo e Loris Riceputi di Valleve, con malga a Torcola Soliva di Piazzatorre e terzo Cristian Colombo di Oltre il Colle con malga a Mezzeno di Roncobello...........


Pieno successo anche per l’edizione 2013 della Mostra concorso delle bovine di razza bruna organizzata dall'Amministrazione comunale locale con il supporto tecnico dell’ANARB e dell’APA Bergamo - andata in onda sabato scorso nel contesto della Fiera di San Matteo, con sostanziosa partecipazione di aziende - pur se ci sono stati dei vuoti nel parco bestiame causa la permanenza in alpeggio protratta fino a questi giorni dalla quantità di pascolo fruibile in quota - e di un folto pubblico di visitatori e di operatori di settore. Nei dati: una decina di aziende con un centinaio di capi dei quali l’esperto di razza Alcide Patelli - che è stato coadiuvato nella valutazione dai tecnici APA Beppe Midali e Luciano Locatell - ha voluto sottolineare il buon livello morfologico e funzionale oltre che genetico, plaudendo all’azione di selezione delle bovine e della gestione delle aziende che fanno della Val Fondra una delle situazioni di grande interesse zootecnico della montagna bergamasca........


Un mercoledi' pomeriggio con falchi e altri uccelli rapaci, per nulla pericolosi anzi, da conoscere, avvicinare e fotografare. Lo spettacolo pubblico è stato ospitato a Branzi grazie alla Pro Loco. I falconieri dell'Associazione Compagni di Viaggio di Casale Monferrato hanno intrattenuto residenti e turisti in località Rivioni. L’animazione tra la gente si è sviluppata attraverso un vero e proprio contatto ravvicinato. Sul guanto dei falconieri sono stati mostrati e raccontati gli uccelli rapaci di varie specie la prima parte è stata introduttiva, più teorica e discorsiva, anche con dimostrazioni di volo. E poi è seguita una parte didattica e più pratica, con l’approfondimento sui comportamenti degli uccelli cacciatori e il coinvolgimento del pubblico sopraggiunto. Tanta gente, adulti e bambini, ha sostato nell'area, grazie anche al clima buono, coperto ma senza pioggia.............


Questa volta, su consiglio del Gino, non sono salito a Pusdosso, ma sono rimasto al mio paesello, e ho partecipato alla festa nella frazione di Belfiore, un piccolo borgo arroccato in cima al paese, vicino alla frazione delle Ripe, dopo la S.Messa, celebrata da Don Alfio, nella settecentesca chiesetta appena restaurata, c'è stato il pranzo, vicino al fiume Brembo, il tempo è stato semplicemente favoloso. Ma bando alle chiacchere, vediamo un po di foto..........


Realizzato grazie al patrocinio del Comune, ad alcuni sponsor locali e alle quattro ditte presenti in zona, il museo è stato allestito in un locale concesso gratuitamente da un privato in via San Rocco. «L’esposizione – spiega Roberto Arizzi, presidente della Pro loco – presenta del materiale antico che era utilizzato per cavare, oltre che a documenti fotografici e a un documento originale del 1689. Nel museo sono esposti, per esempio, un carrello che veniva utilizzato per il trasporto del materiale, il «sapì» per cavare l’ardesia e il cosiddetto «lamettone» per dividere i blocchi. Singolare, inoltre, la presenza di un’antica trombetta, il cui suono era utilizzato per avvisare prima dell’esplosione in cava. Oggi sono circa 50 i piöder che lavorano a Branzi alla cooperativa San Pantaleone e alla Cave Deca, a Valleve alla Cave Curti& Bianchi e alla cooperativa Ceav.......


Organizzata da Franco Monaci e amici del "Fuoristrada" di Branzi e Alta Valle Brembana . La seconda edizione della non competitiva senza classifica, un modo per far conoscere e vedere dal vivo le prestazioni di un mezzo 4x4 in prove e situazioni estreme. Tracciato diviso in 5 zone piu' una super prova speciale. La bravura dei piloti e le modifiche apportate ai mezzi hanno reso possibile la spettacolarità dell'evento, unico nel suo genere in Valle Brembana. Aperitivo chiusura manifestazione presso " Bar la Tavernetta Branzi", cena convenzionata presso Hotel Ristorante Pedretti a Branzi. Manifestazione con un folto pubblico presente e sicuramente confermata per l'anno prossimo!!!......


Nonostante una meteorologia affatto favorevole, pieno successo per la trentesima edizione della Fiera delle capre di razza Orobica o di val Gerola svoltasi a Branzi sabato scorso 3 novembre. Ha organizzato l’Associazione Caprai della Val Fondra con la regia della presidente Vilma Midali. Folta la partecipazione di pubblico e di operatori del settore arrivati pure da fuori provincia. Le aziende espositrici sono state ben ventidue, un numero decisamente importante per questa manifestazione, con larga partecipazione di allevamenti provenienti anche dal Comasco e dal Lecchese oltre che dalla Valle Imagna, dalla Valle Seriana e dalla Pianura, insieme chiaramente alla Valle Brembana. I capi in concorso sono stati oltre duecento e tutti di livello medio alto evidenziato dagli esperti di razza che hanno proceduto alle valutazioni ed alla formulazione delle classifiche. Importante ancora la partecipazione delle istituzioni in primis il Comune di Branzi, la Provincia rappresentata dall’Assessorato all’Agricoltura con Giulio Del Monte e Giulio Campana ed ancora le associazioni di categoria e tra queste l’Associazione manifestazioni agricole e zootecniche di Valserina......


Iniziata oggi la due giorni dell'ottava edizione rassegna zootecnica, casearia, di cultura, turismo ed enogastronomia. La Fiera di San Matteo a Branzi, capitale dei formaggi delle Orobie con il Branzi Ftb, Formai de Mut, Bitto storico, Strachitunt Valtaleggio, Agrì di Valtorta e Stracchino all’antica delle Valli Orobiche, alleanza sotto il marchio Formaggi principi delle Orobie. La fiera zootecnica di San Matteo, che raduna allevatori e produttori caseari delle Prealpi orobiche, come successe per secoli. Pubblichiamo alcune immagini della Fiera Zootecnica, rassegna partecipata da 13 aziende e 300 capi stallati..........


La Fiera di San Matteo scalda i motori e già si conoscono dettagli aggiuntivi riguardo una delle sagre casearie autunnali per antonomasia. Quest’anno cadrà nel quarto weekend di settembre (per la precisione 21, 22 e 23 settembre): «Per l’edizione del 2012 spiega Francesco Maroni patron dell’evento - avremo al presenza di stands, in particolare legati all’artigianato locale, conosceremo infatti nuovi artigiani del legno della lana e pure i burattinai. La fiera di San Matteo è cresciuta e si fortifica sempre più, è diventata un momento durante il quale si incontrano i produttori caseari più importanti». L’impegno legato a un momento di confronto in forma di convegno quest’anno si sdoppia: sabato mattina sarà dedicato alla presentazione dei "Pacchetti turistici dei Formaggi principi delle Orobie", mentre nel pomeriggio il tradizionale appuntamento con il convegno della fiera che quest’anno avrà come tema: "Il valore della falce fienaria". Anche in questo caso non mancheranno autorità e profondi conoscitori dell’argomento trattato per entrare nello specifico della tematica, con l’obiettivo di sottolineare l’importanza e in un certo senso anche l’originalità, del "tornare alle origini".......


a Branzi si celebra la festa del patrono San Bartolomeo e quella della Beata Vergine del Rosario.......


Manifestazione che già lo scorso anno a Branzi ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso, quest’anno sono scesi in campo molti appassionati di motori con l’unico scopo di regalare ai visitatori una giornata di festa con le esibizioni di fuoristradisti e di off road. Reportage di un "miniraduno" di 4x4 elaborate, bellissime le "dimostrazioni" in mezzo al bosco con dei percorsi a dir poco spettacolari, purtroppo verso la fine della penultima prova un fuoristrada si è capovolto, fortunatamente senza danni per i 2 occupanti e la dimostrazione è stata sospesa per permettere il recupero del mezzo........


La Quarta Festa del Volontariato dell'Alta Valle Brembana; la festa nata per "far festa" insieme alle persone che nella nostra Valle dedicano gratuitamente tempo ed energie a beneficio degli altri e del proprio territorio. Tutto e nato con questa semplice domanda come e possibile far conoscere i valori e le realtà di volontariato che operano in forme diverse sul territorio dell'Alta Valle Brembana. Nel tentativo di dare una risposta è stato costituito un comitato, in collaborazione con il CSV di Bergamo, composto da alcuni giovani provenienti da realtà associative differenti, che ha iniziato a mappare il territorio con lo scopo di individuare e catalogare il maggior numero di gruppi esistenti. Questo lavoro di ricerca ha permesso di scoprire la grande ricchezza e la molteplicità di realtà che agiscono sul territorio molte volte in penombra, e che costituiscono un patrimonio vivo e prezioso del tessuto sociale dell'alta Val Brembana.......


Dopo giornate intere di pioggia, il tempo ci ha voluto regalare, se pur fredda, una bella giornata di sole per la domenica di Pasqua. Quale modo migliore per trascorrere la festa in compagnia se non quello di una "spericolata" corsa delle Galline??? La gara consisteva nel far correre le galline in un tracciato predisposto e la prima che arrivava al traguardo faceva vincere al bambino fortunato che l'aveva scelta un pulcino! Per un totale raggiunto di 18 Gare! Che dire? Una bellissima sorpresa di pasqua!....


Si è concluso oggi con successo il corso di sci di fondo proposto dal CAI Zogno, dodici i partecipanti, alcuni provenienti anche dalla provincia di Milano. Mentre Marisa macina giri della pista, io mi accontento di fare un giro tranquillo e qualche foto in attesa che arrivino i corsisti. Prima del corso CAI è il turno dei “cuccioli fondisti” … è troppo bello fermarsi a vedere come avanzano tranquilli sui binari… i Maestri poi sono davvero bravi nel seguirli......


Un lungo serpentone luminoso formato da centinaia di torce che si snoda nel tratto del centro di Branzi alla Gardata.. uno spettacolo natalizio inconsueto e bellissimo se visto dai punti di osservazione migliori. Un appuntamento sempre più importante al quale partecipano molte persone e villeggianti venuti nel bel paesello dell'alta Valle Brembana per trascorrere il capodanno. Alla fine della fiaccolata tutti in piazza per il bollente vin brule'.......


La tradizionale mostra delle capre di razza Orobica o di Val Gerla, promossa dall’Associazione caprai della Valfondra che ospita una dozzina di allevamenti di questa razza, di cui uno professionale e gli altri a livello amatoriale. La razza Orobica è una nicchia del più vasto panorama dell’allevamento caprino e l’appuntamento di Branzi offre l’opportunità di fare il punto sulla situazione di questa realtà. Gli allevamenti caprini in Valle Brembana con il numero dei capi allevati sul territorio, stimato in 3.500 capi......


Oggi a Branzi sembrava la festa della Madonna... la cittadina altobrembana presa d'assalto da troupe televisive, fotografi curiosi turisti che non si sono lasciati scappare questo eccezionale spettacolo che era di scena a Branzi, perfino l'elicottero con giro a pagamento una cascata da record, 18 metri cubi al secondo in 300 m di salto. La sperimentazione fornirà elementi importanti all’Enel per comprendere i margini di manovra nella regolazione delle piene naturali e nella gestione delle dighe a monte del torrente......


Boom alla Fiera di San Matteo a Branzi - 10 MILA VISITATORI - La fiera zootecnica-casearia di San Matteo a Branzi (Bergamo) ha chiuso col botto. Almeno diecimila i visitatori nella tre giorni di fiera con un boom questa mattina, in occasione delle premiazioni dei concorsi. La targa per il casaro d’oro, riservato ai produttori di Formai de Mut d’alpeggio, è andato a Sebastiano Monaci, 58 anni, di Branzi (con alpeggio nella zona del rifugio Fratelli Calvi, sopra Carona), seguito da Roberto Cattaneo di Isola di Fondra e Alfio Cattaneo di Branzi. «Questo è un premio a tutti i produttori – ha detto il presidente del Consorzio Formai de Mut Francesca Monaci - un modo per valorizzare il confronto e il lavoro di tutti»....


La Fiera di San Matteo a Branzi, giunta alla settima edizione nella sua forma rinnovata. Caratteristica della Val Fondra che per la rassegna zootecnica fa riferimento a Branzi, è la presenza sul territorio di ben 12 alpeggi: sette dei quali monticati da allevatori locali e produttori del Formai de Mut di alpeggio e cinque valtellinesi che producono Bitto. Branzi va insomma considerato centro primario di produzione del Formai de Mut Dop e qui si è ripresa la tradizione della vendita di settembre della produzione d’alpeggio con la Fiera di San Matteo, in programma quest’anno sabato 24 settembre con la rassegna zootecnica partecipata da 14 aziende e 350 capi stallati.......


Il progetto presentato questa mattina in Città Alta, a Bergamo: Branzi Ftp, Formai de Mut, Strachitunt Valtaleggio, Agrì di Valtorta Stracchino all’antica e Bitto storico dal 16 al 19 settembre saranno a Bra (Cuneo) per Cheese, la rassegna mondiale dei formaggi di Slow Food. Il re della ristorazione Chicco Cerea, il re degli agriturismi Ferdy Quarteroni e il re dei formaggi di Bergamo Paolo Chiari ambasciatori nel mondo del nuovo marchio......


Fuochi artificiali e cascata illuminata di Branzi per la festa della Madonna del Rosario...


Tradizionale mostra concorso delle capre di razza Orobica o di Val Gerla, animale autoctono della montagna che sta tra la Valle Brembana e la Valtellina, il cui latte è ingrediente caratterizzante del formaggio Bitto. La manifestazione con inizio alle 9.00 nello spazio fiera della Gradata di Branzi, con la la sistemazione dei capi alla stanga prima della valutazione è organizzata dall’Associazione caprai della Valfondra che ospita una dozzina di allevamenti di questa razza, di cui uno professionale e gli altri a livello amatoriale. La razza Orobica è una nicchia del più vasto panorama dell’allevamento caprino e l’appuntamento di Branzi offre l’opportunità di fare il punto sulla situazione di questa realtà....


Percorsi formativi ed informativi del settore Caseario Cultura, Turismo ed Enogastronomia Mostra Zootecnica. Dalla fatica e dalle mani dei casari ... il formaggio. Latte, caglio, fuoco e arte. Nei secoli, la splendida nobiltà delle cose semplici. Premiazioni: Regina della Mostra, della migliore mammella e dei vincitori della gara di mungitura 3° Concorso fotografico "La mia montagna" Aperto ai fotoamatori con ammissione di scatti solo in digitale 6° Concorso "Casaro d'oro" Memorial Giacomo Midali ..


La Fiera di San Matteo a Branzi, giunta alla sesta edizione nella sua forma rinnovata. Si articola in tre grandi percorsi che abbracciano il campo zootecnico, con la mostra del bestiame e la gara di mungitura, l’ambito informativo dedicato alla valutazione delle produzioni di formaggi, alle aste, alle degustazioni e ad un convegno e il variegato percorso di cultura turismo ed enogastronomia, capace di conquistare i gusti e le esigenze di tutti. Alla presenza di Autorità istituzionali, Rappresentanti territoriali e di categoria, si e' svolta la selezione, la valutazione dei capi di bestiame da parte del Comitato Tecnico A.P.A. (Associazione Provinciale Allevatori Bestiame).. la gara di mungitura e la premiazione della... Regina di Alfio Cattaneo) e Reginetta.. Nuvola di Anna Maria Cattaneo....


Anche quest'anno non ho potuto mancare alla "festa" del mio paese, sono salito nel primo pomeriggio e sono subito andato ,alla ricerca di un "punto panoramico" per poter fotografare i fuochi e ho trovato un angolo tranquillo alla frazione delle Ripe, casualmente ho saputo che alle 17.00 aprivano la cascata di Branzi, e allora di corsa giù a fotografarla, peccato che l'apertura sia stata posticipata alle 18.45 naturalmente io sono rimasto a mio posto per documentare"l'evento" poi un panino veloce e alle 20.30 ero già in pole per i fuochi...