Altitudine 907 metri s.l.m.
Lat. 45°50'0"96 - Long. 09°44'33"72
Municipio: Tel. 0345.97027
Misure: superficie 12,12
Val Serina, 27 km da Bergamo

Costa Serina

Costa Serina I primi dati storici di Costa Serina li desumo da un volume "documenti antichi della famiglia Gregis", presente nell'archivio della Curia, che trascrive in ordine cronoligico i documenti piu' antichi, riguardanti la nostra zona. Il primo cenno a Costa Serina risale al 1186 in una investitura fatta fatta dal Vescovo di Bergamo Guala (1168-1186) di un certo Monte detto Cornella di ragione (proprieta') del Vescovado il secondo cenno risale al 1298.  Gia' verso l'anno 1000 - 1100 a Costa Serina esisteva una chiesa con alcune case e alcune Famiglie e un prete che, pur risiedendo solitamente a Costa Serina, aveva la responsabilita' e la cura anche della Chiesa di Sambusita (con Rigosa) e di Bracca.

Il nome di Costa Serina, deriva (COSTA) dalla posizione del primitivo nuccleo abitato, sulla falda del Monte, e (SERINA) dal fiume che bagna la Valle. La favorevole esposizione della zona, avvalora la storicità degli insediamenti a Costa Serina e nei nuclei vicini di Ascensione, Trafficanti e Ambriola. Trafficanti e' ricordato ogni qualvolta si fa cenno alla "via mercatorum", che dalla Val Seriana saliva a questo crinale per immettersi nella Val Brembana. Il suo percorso era quasi obbligatorio per i mercati che, trafficando le loro merci a soma di mulo, avevano difficolta' a superare a fondovalle gli sbarramenti della Botta e di Sedrina prima che vi si costituissero i ponti e le arcate a sbalzo (1596).