Home Page di San Pellegrino TermeFrazioni di San Pellegrino TermeCenni Storici di San Pellegrino TermeManifestazioni e Eventi a San Pellegrino TermeNumeri Utili di San Pellegrino Terme
Carattere medio Carattere grande


 
Alberghi Hotel a San Pellegrino Terme   Alberghi, Hotel
Trattorie, casa vacanze, negozi
attivita' commerciali a San Pellegrino Terme
News San Pellegrino Terme Le News di San Pellegrino Terme
articoli e news di San Pellegrino Terme dai giornali locali
Itinerari trekking escursioni a San Pellegrino Terme Trekking escursioni a San Pellegrino Terme
Reportages montagna, tragitti, itinerari, escursioni sui sentieri di San Pellegrino Terme e dintorni
Le migliori immagini di San Pellegrino Terme Le migliori immagini
.. di San Pellegrino Terme
Il Liberty a San Pellegrino Terme I Tesori del Liberty
La straordinaria fioritura architettonica in stile liberty apparve a San Pellegrino Terme nel primo decennio del Novecento...
Acque di San Pellegrino Terme Tradizionali fonti di benessere Le Terme di San Pellegrino
Acque di San Pellegrino Terme Tradizionali fonti di benessere.
Libri su San Pellegrino Terme Bibliografia San Pellegrino Terme
Bibliografia realizzata dal Centro Studi Francesco Cleri e dal Centro Storico Culturale Valle Brembana
Il Borgo Antico di Sussia Il Borgo Antico di Sussia
Sussia e' un' antica frazione sopra S. Pellegrino Terme raggiungibile percorrendo un'ora di comoda mulattiera, che parte dalla Vetta.
La Banda Musicale di San Pellegrino Terme La Banda Musicale di San Pellegrino Terme
Il Corpo Musicale Città di San Pellegrino Terme e' nato ufficilmente nel 1906, anche se già da un paio d'anni un piccolo complesso di strumenti a fiato e a corda si esibiva nel paese.
Nasce a San Pellegrino Terme dove ha ottenuto i sui primi successi, il gruppo "NOTER DE BERGHEM" (de sura) UN "ENSAMBLE" di simpatici elementi della Valle Brembana che propongono principalmente musica e canti popolari tipici della tradizione folcroristica bergamasca...
Itinerario per il Monte Zucco Itinerario per il Monte Zucco
Una grande croce di ferro, dominante tutta la media Val Brembana e in particolare San Pellegrino Terme, sorge sulla vetta del Monte Zucco, assieme ad un piccolo monumento che ricorda la guida Antonio Baroni di Sussia Alta.
Itinerario il Monte Gioco Itinerario per il Monte Gioco
Il secondo Monte Zucco, dopo quello che sorge sulla destra idrografica del Brembo a Sud/Ovest di San Pellegrino Terme, e' quello che sta a cavaliere tra la Val Brembana ad ovest e la Valle Serina a Est.
Il Museo di San Pellegrino Terme custodisce una preziosa collezione di reperti fossili del Periodo Triassico (da 250 milioni di anni fa), tutti rinvenuti in scavi eseguiti in Valle Brembana.
Biblioteca Comunale di San Pellegrino Terme Biblioteca Comunale di San Pellegrino Terme
Orari, Staff, Servizi e regolamenti, Periodici, Cenni storici, Eventi..
Ufficio Postale di San Pellegrino Terme Ufficio Postale
Orari e Servizi disponibili nell'Ufficio PT di San Pellegrino Terme.
Liberty a San Pellegrino Terme
La straordinaria fioritura architettonica in stile liberty apparve a San Pellegrino Terme nel primo decennio del Novecento, quando il paese andava cercando un volto adatto al nuovo ruolo di localita' di villeggiatura alla moda, anticonvenzionale e soffusa di delicata e suadente volutta'. L'invito venne accolto dalla borghesia imprenditoriale emergente che aveva eletto San Pellegrino a suo ritrovo mondano e qui voleva lasciare un segno tangibile del suo potere con la creazione di forme architettoniche inedite e fastose, affidate alle mani esperte di artisti di chiara fama, quali l'ingenier Mazzocchi, l'architetto Romolo Squadrelli, il fabbro Mazzucotelli, il vetraio Beltrami, l'ebanista Quarti e lo scultore Vedani. E cosi' nel giro di pochi anni sorgero gli edifici che ancora oggi conservano l'eco della luminosa belle èpoque:  lo stabilimento dei bagni sul viale delle Terme, la sala bibita col porticato, il Grand Hotel, lo stabilimento di imbottigliamento dell'acqua minerale, il Casino', il Municipio e alcune ville private. Questi traordinari esempi dell'arte liberty furono per alcuni anni lo sfondo al ritrovo estivo mondano di belle signore, elegantissime nei loro morbidi vestiti di seta, di giovanotti e di uomini maturi che sfoggiavano abbigliamenti dai colori tenuissimi.
Clicca per vedere la foto in originale
Clicca per vedere la foto in originale
San Pellegrino Terme divenne allora un centro di rinomanza internazionale, il luogo adatto ai convegni diplomatici, al soggiorno di illustri personalita' politiche, artistiche e finanziarie, l'immancabile oggetto delle cronache mondane. Si puo' ben dire che "passare le acque" nella localita' termale brembana e fare una puntata al casino', per tentare la fortuna ai tavoli da gioco, era d'obbligo tra il bel mondo di allora. Poi vennero la guerra, le limitazioni fasciste e un'altra guerra. E il crollo dei presupposti che avevano fatto le fortune del paese fini' per svuotare del ruolo originario i suoi luoghi "sacri", malgrado i ripetuti tentativi di riproporli come strumento di richiamo turistico. E oggi il loro fascino, che aleggia sopra il moderno tessuto urbano, sembra suggerire l'invito a provvedere in fretta affinche' questi maestosi di un'epoca felice ritornino a svolgere almeno in parte il ruolo prestigioso per cui furono concepiti.
Le statue in bronzo che sorreggono i lampadari
Le statue in bronzo che sorreggono i lampadari
Il Casino', un maestoso esempio di Stile Liberty
Cliccare sulle foto per visualizzarle in originale
Difficcile dare al lettore anche una pallida idea di tutto quanto di imponente, di armonico di squisitamente artistico e di superbamente bello si fonde con mirabile accordo di questa gloriosa creazione" cosi' scriveva, nel 1906, sulla prima pagina del Giornale di San Pellegrino Terme, l'affascinato cronista, in occasione dell'inaugurazione del maestoso complesso architettonico rappresentato dal Gran Casino', il piu' interessante esempio di stile liberty o floreale di tutta Europa. L'interno e' di rara e coinvolgente bellezza, con l'enorme vestibolo nel quale si elevano otto splendide colonne di marmo rosso di Verona, che sembrano messe a guardia o invitare verso il maestoso e monumentale scalone d'onore che accoglie bellezze artistiche di rara perfezione. Le decorazioni interne, i mosaici, le balaustre, le porte furono studiate con puntigliosa perfezione e raffinata eleganza dal celebre architetto Romolo Squadrelli. Lo scultore Paolo Vedani ha realizzato i quattro gruppi allegorici, mentre i grandiosi pilastri che sorreggono gli artistici lampadari videro l'impegno creativo del Mazzucotelli.
I Lampadari in ferro battuto costruiti da Mazzuccotelli
I Lampadari in ferro battuto costruiti da Mazzuccotelli (clicca sulla foto per l'originale)
Di grande effetto e pregevole realizzazione compositiva sono i 12 pannelli del soffitto che simboleggiano i 12 mesi dell'anno, realizzati dal pittore Malerba, cosi' come gli altorilievi decorati a stucco dal Bernasconi.
Tutto e' in sintonia perfetta arminizzato da una coralita' artistica che fa del complesso un'opera di grande vanto. A sinistra e a destra del vestibolo si aprono 2 sale con soffitti in pregiato legno scolpito con decorazioni in oro e bronzo. Lo scalone conduce al primo piano dove si trovano alcune grandi sale tra le quali il Salone delle Feste. Un velario a figure di Beltrami, vetri multicolori dai mille riflessi, lampadari artistici di raffinata eleganza fanno di questo Salone uno dei piu' maestosi del genere non solo in tutta Italia ma in Europa. Il Casino' Municipale di San Pellegrino Terme oggi ospita manifestazioni culturali, teatrali e incontri di vario genere, meeting, congressi, ricevimenti nuziali, cene sociali, serate di gala, sfilate di moda e anche esposizioni d'arte. Ma il fascino di questo luogo si manifesta anche al semplice visitatore che rimane incantato, per la bellezza e la grandiosita' dell'insieme.